Zapata e Bonaventura, multa per due: ecco perché

zapata sampdoria
© foto Valentina Martini

Dopo Milan-Sampdoria fioccano sanzioni: 2mila euro per Bonaventura, 10 mila per Zapata, ma i motivi sono molto diversi

Quanto accaduto durante Milan-Sampdoria peserà, seppur in minima parte, sui portafogli di due giocatori. Come si legge sul comunicato emesso dal Giudice Sportivo, infatti, il centrocampista rossonero Giacomo Bonaventura è stata comminata una sanzione pari a 2mila euro per la simulazione che domenica sera gli è costata anche il cartellino giallo. Per Duvan Zapata, però, la punizione sarà molto più pesante: l’attaccante colombiano è stato infatti rimproverato da Marco Giampaolo al termine del match per non aver salutato Gianluca Caprari – subentrato al suo posto – al momento della sostituzione.

Un gesto che non è piaciuto né all’allenatore, né alla dirigenza, che a inizio anno fa sottoscrivere una sorta di codice etico che, se infranto, prevede una multa: come riportato da Il Secolo XIX, la situazione verrà valutata meglio domattina alla ripresa degli allenamenti, quando sarà in programma anche un summit tra Daniele Pradè, Antonio Romei, Giampaolo e lo stesso Zapata, ma non è esclusa anche la presenza del presidente Massimo Ferrero. Si cercherà di capire il perché del momento no del giocatore, dell’episodio di San Siro, cercando di riportare la serenità nel gruppo: è molto probabile che il numero 91 debba pagare di tasca sua 10mila euro di multa, mentre è sicuro – e doveroso – che chiederà scusa alla squadra.