Zapata contento a metà: «Avrei voluto essere più importante»

zapata sampdoria
© foto Valentina Martini

Duvan Zapata traccia un bilancio della sua prima stagione alla Samp: «Stagione positiva, undici gol sono buoni ma avrei voluto essere più importante»

E’ stata una stagione nel complesso positiva, quella di Duvan Zapata alla Sampdoria: al netto di qualche infortunio che lo ha frenato in momenti topici della stagione, il classe ’91 è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante fra i titolari di Giampaolo a fianco di Quagliarella, arrivando a segnare 11 reti in campionato. Un bottino niente male per il colombiano, che si augura di concludere al meglio la propria stagione già contro il Napoli: «Spero di essere in campo con il Napoli, sto bene, in questi giorni mi sono allenato con la squadra. Spero di giocare perché per me quella con il Napoli è una sfida particolare». Buona stagione, si diceva, anche se l’attaccante avrebbe desiderato incidere di più con i suoi gol sull’andamento della squadra: «Adesso voglio finire bene la stagione. È stato un campionato positivo – afferma Zapata ai taccuini de Il Secolo XIX, anche se adesso l’obiettivo europeo è più difficile. Il mio bilancio è positivo, 11 gol sono buoni anche se avrei voluto essere più importante per la Sampdoria».

Articolo precedente
Occhi in Messico per l’attacco: piace Castillo del Pumas
Prossimo articolo
kownacki mondialeKownacki sfida Milik: chi è il vice-Lewandowski?