Zenga: «È inutile che mi muova. Non ci penso proprio a tornare in Italia»

© foto Spal 23/06/2020 - campionato di calcio serie A / Spal-Cagliari / foto Image Sport nella foto: Walter Zenga

L’ex allenatore e portiere della Sampdoria, Walter Zenga, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito all’emergenza Coronavirus in Italia

Intervenuto sulle frequenze di Radio Sportiva, l’ex allenatore e portiere della Sampdoria, Walter Zenga, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito all’emergenza Coronavirus in Italia. Le sue parole.

LEGGI ANCHE – Thorsby indeciso: «È più bella la maglia della Sampdoria o della Norvegia?» – FOTO

CAMPIONATO – «Nell’ultima parte dello scorso campionato, senza pubblico e con restrizioni, c’erano stati risultati strani e situazioni diverse, dove c’è chi ci ha guadagnato e chi ci ha perso. Favorita per lo scudetto? La Juve è la favorita e l’Inter è la seconda favorita. E’ un campionato che resterà aperto».

FUTURO – «Il mio futuro? Sono a Dubai, lontano dalle vicende dell’Inter e in questo momento non ci penso proprio a rientrare in Italia. Con il covid non puoi fare nulla, è inutile che mi muova. Ci sono tanti bravi allenatori in Italia, anche nelle serie minori che devono essere seguiti e aiutati. La scuola italiana è sempre la migliore».