Cagliari, Rastelli sogna la Samp: «Vogliamo passare il turno»

rastelli cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Il successo di questa sera contro il Bassano permette alla Sampdoria di avanzare in TIM Cup e dedicarsi, intorno al 30 novembre, ai sedicesimi di finale. I blucerchiati incontreranno sul proprio cammino la vincente tra Cagliari e Spal, posticipo in programma domani.

 

Il tecnico sardo Massimo Rastelli non intende approcciare con sufficienza alla sfida con i neopromossi in Serie B e sogna di scendere in campo al “Luigi Ferraris“ per poi sperare di andare avanti ed essere ospiti della Roma in un ottavo di finale storico per la società rossoblù: «Vogliamo passare il turno, ma non dovremo commettere l’errore di sottovalutare la Spal. Rispettiamo l’avversario e cerchiamo di mettere in pratica quello che abbiamo provato nel corso di queste settimane. Ripartiamo con lo stesso spirito dell’anno scorso. I ferraresi hanno aggiunto quattro ottimi giocatori, tra cui Cerri. Che dire di Alberto, è un ragazzo fantastico che ha dato un valido contributo nella cavalcata verso la promozione. Mi auguro che venga accolto bene per tutto ciò che ha dato a me, alla squadra e ai tifosi”. Un grande sorriso prima della chiosa finale: “Poi in campo avrà pane per i suoi denti».

 

Uno sguardo, poi, alla formazione: «In assenza dei trequartisti, è giusto scegliere questo sistema di gioco per la prima di campionato. Penso di avere gli interpreti giusti. Faremo di tutto per perfezionare i meccanismi. Abbiamo affrontato da subito test probanti tenendo bene il campo – prosegue in conferenza stampa. Adesso iniziano le partite che contano, dobbiamo ovviamente migliorare l’effiacia delle giocate. Questa squadra è stata costruita con l’obiettivo di ottenere una tranquilla salvezza, i nuovi innesti hanno portato personalità ed esperienza e miglioreranno il resto del gruppo».

Condividi
Articolo precedente
Pagelle Samp-Bassano 3-0: Torreira è ovunque, Muriel imprendibile
Prossimo articolo
Torreira: «Bellissimo vedere la gente che mi applaudiva»