Calciomercato Sampdoria, possibile futuro blucerchiato per Lapadula

Lapadula
© foto www.imagephotoagency.it

Gianluca Lapadula potrebbe lasciare il Milan nella prossima stagione, il Doria ci sta pensando

Nella scorsa stagione di Serie B due giocatori sono saliti all’onore delle cronache: Ante Budimir e Gianluca Lapadula, i due trascinatori di CrotonePescara nelle rispettive promozioni in Serie A. La stagione successiva, questa in corso, ha visto entrambi cambiare maglia: il croato è andato alla Sampdoria, mentre l’italo-paraguaiano è diventato un giocatore del Milan. Entrambi hanno fatto fatica a imporsi, Budimir si è trovato davanti il miglior Muriel di sempre, un Quagliarella al quale puoi difficilmente rinunciare e uno dei migliori giovani in tutta Europa, Patrik Schick. Discorso diverso invece per il rossonero, ostacolato solo da Carlos Bacca che come nella scorsa stagione ha vissuto un campionato a corrente alternata, dove ha segnato tanti gol ma spesso spariva dal campo dando così molte più occasioni a Lapadula che spesso e volentieri le ha sfruttate per mettersi in mostra e risultare spesso decisivo. La prossima stagione però tutto potrebbe cambiare: Budimir lascerà quasi certamente Genova, e stessa sorte potrebbe capitare anche all’attaccante del Milan, con gli agenti che oggi hanno fatto visita a Casa Milan per iniziare a discutere del futuro: come riportato da Sky Sport non è da escludere un addio al Milan di Lapadula, e qualora questa ipotesi si concretizzasse la Samp sarebbe una delle società interessate al suo ingaggio, considerato che l’attacco blucerchiato perderà quasi certamente una delle due pedine importanti, con ricchissime offerte in arrivo da tutta Europa sia per Muriel che per Schick: difficile dire di no a tutti, ed ecco che il puntero rossonero potrebbe rivelarsi uno dei nomi in entrata nella prossima estate per sistemare il reparto.

 

Condividi
Articolo precedente
mihajlovic torinoTorino, voglia di vittoria: la conferenza di Mihajlovic, Rossettini e Falque
Prossimo articolo
barretoBarreto out per Torino-Samp: infortunio o scelta tecnica?