Ex allenatore Schick: «Il suo problema? Ora ha chiuso la bocca»

Schick sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

David Holoubek racconta il cambiamento di Patrik Schick negli ultimi anni: «Abbiamo avuto diverse discussioni, poi ha chiuso la bocca e lavorato per la squadra»

Non è sempre stato tutto rose e fiori per Patrik Schick. Il suo talento cristallino, più che mai in mostra in questo periodo con la maglia della Sampdoria, è sbocciato lentamente durante le esperienze passate. Lo sa perfettamente David Holoubek, ex allenatore ai tempi dello Sparta Praga: «Ha cominciato a stupire dall’età di quindici anni, ma ha sempre avuto un problema. Non sempre era disposto a giocare per la squadra. Ho dovuto costringerlo a cambiare, abbiamo avuto diverse discussioni ma è diventato quello che tutti possono vedere. Ha chiuso la bocca e si è messo al servizio dei compagni. È un uomo maturo e sono dispiaciuto che non abbia potuto allenarlo ancora, ma il trasferimento alla Sampdoria è una grandissima occasione: è bello vedere il suo miglioramento, ora tocca a lui. Il suo potenziale è enorme, ha volontà morale e può essere uno dei migliori – ammette Holoubek ai microfoni di idnes.cz. Nella peggiore delle ipotesi sarà comunque sopra il livello medio in Europa. Siamo ancora in contatto, mi ha promesso una maglia di Francesco Totti che è il mio giocatore preferito».

Condividi
Articolo precedente
schick sampdoriaAg. Schick: «Samp squadra forte, Patrik valore aggiunto»
Prossimo articolo
Mocellin, Sampdoria Club New York: «Annata di soddisfazioni! Il sogno? La Sampdoria in tournée negli States»