La mossa di Montella: meno bel gioco, più punti

© foto www.imagephotoagency.it

Vincenzo Montella ci ha provato a portare il bel gioco a Genova e alla Sampdoria e le intenzioni erano pure buone ma il tiqui taca in salsa doriana non è per niente riuscito, la Sampdoria ha iniziato a ingranare e a mettere fieno in cascina per la salvezza solo quando ha abbandonato la filosofia di passaggi corti e possesso palla e ha iniziato a lanciare dalla difesa e con il portiere. Lo dicono i numeri: nelle ultime tre gare la Samp ha lanciato di più e ha ottenuto sette punti.

I buoni propositi iniziali di Montella hanno cozzato con la realtà sia della squadra che della classifica, questa Sampdoria non sembra troppo capace di far girare palla a centrocampo in modo da controllare l’azione e la partita e quindi i tre dietro più Viviano impostano lanciando. Montella si è dimostrato intelligente nell’adattare la sua idea ai giocatori che ha in rosa, come riporta Il Secolo XIX, e addirittura i numeri riportano che la sua squadra adesso lancia più di quella di Zenga: con quest’ultimo si aveva la media di 15 lanci a gara, con Montella nelle ultime tre sfide addirittura 22 lanci.

Condividi
Articolo precedente
#Ostichetridente
Prossimo articolo
Radovanovic: «Testa alla Sampdoria, non si molla un centimetro»