Inzaghi: «La Samp mi preoccupa, c’è qualche problema in infermeria»

simone inzaghi lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Lazio, Inzaghi in conferenza stampa: «La Sampdoria mi preoccupa. Oggi qualche problema con Biglia e Luis Alberto»

Giornata di rifinitura e conferenza stampa per Sampdoria e Lazio, che domani si sfideranno all’Olimpico alle ore 15. Entrambi gli allenatori possono sorridere, dati i recuperi di giocatori importanti visti nelle ultime ore, ma Simone Inzaghi lamenta qualche problema con i suoi centrocampisti: «Vedremo in rifinitura, ma oggi avevo Biglia e Luis Alberto con qualche problema, speriamo si risolva la faccenda. De Vrij e Lukaku hanno dato sensazioni positive – dichiara in conferenza stampa il tecnico laziale – oggi quando si presenteranno valuteremo. Dal punto di vista psicofisico, la squadra sta bene: ho dato due giorni di riposo perché li meritavano. Abbiamo la fortuna di giocare in casa, avremo un bellissimo stadio ad aiutarci in una gara che sarà tutto tranne che semplice». Nonostante siano nel periodo più infelice della stagione in termini di risultati, i blucerchiati possono fare male: «La Samp è organizzata e con giocatori forti. Probabilmente Schick non giocherà, ma tutti gli altri mi preoccupano: Budimir, Muriel, Quagliarella… Ci aspettiamo una partita su ritmi intensi. Dovremo avere corsa, determinazione e aggressività. Serve il giusto approccio per match come questi».

EUROPA VICINA – Sarà un testa a testa fino all’ultimo con l’Atalanta per il quarto posto, ma ormai la Lazio è praticamente sicura di accedere alla prossima Europa League: «Cosa significherebbe l’Europa in una stagione come questa? Sarebbe qualcosa di veramente importante – ammette Inzaghi – considerando da dove siamo partiti: lo abbiamo meritato. Sarà difficile perché vediamo il traguardo, ma abbiamo ancora partite difficili, soprattutto con la finale di Coppa Italia in mezzo. I record? Mi inorgogliscono, ma dobbiamo rimanere concentrati e battere la Sampdoria nel migliore dei modi. Domani è vietato avere cali di concentrazione». Dopo aver espresso il suo desiderio di rimanere in biancoceleste a lungo, Inzaghi conclude con una battuta su Strakosha, che non sta facendo rimpiangere l’infortunato Marchetti: «Sta facendo grandissime cose. Il suo è un ruolo delicato e si è trovato catapultato in una situazione non semplice. E’ stato bravissimo a cogliere l’occasione – si complimenta il mister – ha la mia totale fiducia e il prossimo anno farà parte della rosa».

Condividi
Articolo precedente
Giampaolo SampdoriaGiampaolo: «Lazio avversaria difficile, ma abbiamo un obiettivo. Viviano indisponibile»
Prossimo articolo
sampdoria giampaoloLazio-Sampdoria, i convocati di Giampaolo: quattro rientri fondamentali