Connettiti con noi

News

Adrien Silva allo scoperto: «Ho scelto la Sampdoria per un motivo» – VIDEO

Federico Nardi

Pubblicato

su

Adrien Silva si racconta: il centrocampista della Sampdoria ha risposto a dieci domande sul passato, presente e futuro della sua carriera – VIDEO

Adrien Silva si racconta. Il centrocampista della Sampdoria ha risposto ad un quiz di dieci domande sul suo profilo Instagram tra passato, presente e futuro.

SCELTA – «Sono arrivato alla Sampdoria principalmente per il desiderio di Ranieri di avermi nella sua squadra, è stato determinante: volevo tornare ad essere felice in campo».

SPORT E ATLETI PREFERITO – «Mi piace guardare diversi sport. Nel football americano Tom Brady, nel basket Tony Parker, nel tennis Roger Federer, nel golf Victor Perez».

PAESE PIÙ BELLO – «Il viaggio più bello è stato alle Bahamas. Stranamente non ho avuto la possibilità di visitare Roma, Milano e altre città. Mi sembra un paese molto ricco e con una grande cultura e una grande storia».

VINO – «Mi piace molto il Saint Emillon Bordeaux, in Portogallo Herdades Das Servas e ora sto cercando in Italia di arricchire la mia cultura di vini, perché non ne conosco nessuno qui in Italia».

MUSICA – «Mi piace ascoltare un po’ di tutto ma il mio genere preferito è l’hip hop. Mi piacciono Jay-Z, Justin Timberlake ma mi piace anche Michel Buble».

PIATTI MIGLIORI – «Il piatto portoghese preferito è il Polvo à Lagaleiro. Il piatto italiano, invece, è la Carbonara».

GOL PESANTI – «Ce ne sono diversi, ma due molto importanti e speciali: il primo è stato nel derby Sporting-Benfica, che finì per darci una della Coppe del Portogallo che ho vinto. L’altro è stato il primo ed unico gol con la nazionale, nella Confederation Cup contro il Messico, che ci fece arrivare terzi nella competizione».

COMPAGNI PIÙ DIVERTENTI – «Direi che tra i miei compagni i più divertenti sono Gaston Ramirez e Jakub Jankto».

IDOLO – «Ho una storia abbastanza interessante, perché quando ero al Bordeaux, all’età di sette anni, ebbi l’opportunità di allenarmi nei campi vicini al campo della prima squadra, e ebbi la possibilità di vedere Zidane all’opera, e già allora era un punto di riferimento per me».

CINEMA – «Per quanto sembri incredibile nel mio film preferito non c’è il mio attore preferito: il film che mi piace di più è Il Gladiatore, ma come attore senza dubbio Brad Pitt, in film come Troy o L’arte di vincere».

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Adrien Silva (@adriensilva23)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Adrien Silva (@adriensilva23)

Advertisement