Alvarez, prendere o lasciare: ma mancano le pretendenti

alvarez sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Alvarez, “tappo” a centrocampo: la mancata cessione dell’argentino non permette alla Sampdoria di tentare un colpo sulla trequarti

Il calciomercato della Sampdoria, in questo momento, sta vivendo una situazione di stallo. Il fatto di aver venduto troppo presto alcuni giocatori chiave – per esempio Skriniar in difesa – senza avere pronti i sostituti ha portato ad una generale difficoltà nella ricerca dei rimpiazzi, con la società blucerchiata che si è trovata costretta a dipendere delle decisioni e dalle tempistiche delle altre squadre, che spesso hanno chiesto cifre alte per liberare i loro giocatori – Ferrari, Colley – o hanno chiesto tempo per trovare i sostituiti – il Torino con Rossettini. Altre complicanze al mercato in entrata sono poi dettate da un problema inverso, ovvero dalla difficoltà nel cedere i propri giocatori. Un problema che riguarda, per esempio, Ricky Alvarez: il giocatore piace a mister Giampaolo, ma non è ritenuto un incedibile. Una sua eventuale partenza libererebbe uno slot sulla trequarti per tentare un colpo di prospettiva, un profilo giovane da far crescere magari alle spalle di Praet, che quest’anno sembra aver ormai ottenuto i galloni di titolare in quella zona di campo. Le richieste della Sampdoria – circa 5 milioni – sembrano spaventare però le pretendenti, tanto che anche il Nantes di Ranieri – unica squadra in questo momento ad aver tentato un vero approccio – non è andato oltre il sondaggio iniziale. In questo momento, dunque, il mercato blucerchiato è bloccato da queste situazioni di stasi. Il rischio è che tutto possa sbloccarsi solo negli ultimi giorni di trattative, consegnando a mister Giampaolo i rinforzi in extremis e a campionato già iniziato, un’eventualità che proprio il mister doriano aveva chiesto di evitare in tutti i modi.