Ammende 2015/16: Samp settima per esborsi

© foto www.imagephotoagency.it

La stagione 2015/16 è terminata lo scorso weekend: è stata una stagione lunga e piena di eventi non sempre bellissimi. Nel 2015/16 il Giudice Sportivo ha fatto mettere le mani nel portafoglio delle società diverse volte: ogni ammenda comminata alle società viene versata in un fondo comune, che quest’anno ha visto entrare ben 545 mila euro.

Ma quali sono le società che hanno pagato più ammende per colpa delle intemperanze delle tifoserie? Lo scudetto in tal senso se lo aggiudica l’Inter, che ha ricevuto ben 8 sanzioni per un totale di 75 mila euro. Al secondo posto, così come nel campionato vero, spazio ai tifosi del Napoli che hanno danneggiato la società per 65 mila euro e 8 sanzioni. Meno sanzioni, ma quasi lo stesso importo dell’Inter se lo aggiudica invece la tifoseria dell’Hellas Verona che con 70 mila euro di ammende divise in quattro sanzioni differenti ha chiuso una stagione davvero difficile da ogni punto di vista. E la tifoseria blucerchiata, di solito una delle più corrette? La Sampdoria in questa stagione ha speso 47 mila euro per sanzioni varie, che vale un settimo posto in questa speciale graduatoria: davanti alla tifoseria del Doria, che paga soprattutto le gare interne contro Napoli e Milan dove arrivarono rispettivamente 30 e 10 mila euro di sanzione fra cori di discriminazione territoriale e lancio di oggetti, ci sono oltre alle già citate le tifoserie di Juventus, Frosinone e Roma.