Andersen strizza l’occhio all’Inter. E condanna il Milan

andersen sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Andersen strizza l’occhio all’Inter: «Sogno lo stesso percorso di Skriniar». E sulla Coppa Italia azzarda il pronostico: «Milan, vinciamo 1-0»

In pochi mesi, Joachim Andersen è passato da essere un semi-sconosciuto al giocatore della Sampdoria più richiesti sul mercato. Per il centrale danese, già protagonista alla sua prima stagione da titolare in Serie A, approdare a Genova è stata una benedizione: «Il mio manager era amico di Pecini, ex capo degli osservatori della Sampdoria, e così sono venuto a sapere che la Samp era venuta a vedere alcune delle mie partite. La prima volta che ho sentito del loro interesse è stato circa 6 mesi prima del mio arrivo a Genova. Sono veramente felice di essere qui ora – dichiara con soddisfazione a Sky Sport – è veramente un bel club».

Ci sono parecchie analogie tra il classe ’96 e Milan Skriniar: «Ho sentito e letto tanto di questo paragone – spiega Andersen – non mi dà fastidio ma sono sempre me stesso, anche se capisco il paragone perché siamo stati tutti e due nello stesso club da giovani e lui, come me, all’inizio non giocava e ora sta continuando a crescere diventando sempre più un grande giocatore. Spero di fare lo stesso percorso anche io».

Allusioni a un futuro con la maglia dell’Inter? Per ora, il difensore non vuole parlare di mercato: «Non so cosa succederà, io penso solo a fare il massimo. Poi certo è bello che altri club si interessino a me, ma ora penso solo a giocare bene qui, dove sono felice. Mi piace il calcio italiano, e la Samp ha un gran bel gioco». Sempre parlando di squadre milanesi, Andersen azzarda anche un pronostico sulla gara di Coppa Italia contro il Milan, in programma sabato: «1-0 e vittoria per noi», conclude l’ex Twente.

Articolo precedente
Gabbiadini SampdoriaGabbiadini abbraccia la Samp: «Ci siamo voluti entrambi»
Prossimo articolo
thorsbyThorsby subito in prestito? Tre squadre si candidano