Audero c’è: «Tifo per la Samp e Quagliarella. Nazionale, che delusione»

Audero highlights
© foto www.imagephotoagency.it

Il portiere della Sampdoria commenta l’esordio in campionato: «Lazio, siamo pronti». E sull’Under 21 italiana: «Sono dispiaciuto, volevo giocare»

Manca ormai poco all’esordio in campionato della Sampdoria. Dopo la vittoria in Coppa Italia contro il Crotone, i blucerchiati di Eusebio Di Francesco affrontano la Lazio tra le mura del “Ferraris”. Un impegno certamente da non sottovalutare, ma il Doria c’è. Parola di Emil Audero: «Siamo pronti, finalmente è arrivato il nostro momento. La Lazio è un avversario complicato, ma abbiamo voglia di fare bene e desidero confermare ciò che ho fatto l’anno scorso. Stiamo preparando la partita nel modo giusto, anche se adesso ci stiamo focalizzando su noi stessi. A pochi giorni dalla partita andremo nel dettaglio dell’avversario», ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport.

La Sampdoria conterà nuovamente su Fabio Quagliarella, fresco di candidatura al FIFA Puskas Award: «È bellissimo vederlo all’opera, il tuo occhio si abitua a vedere colpi che non sono abituali. Tifiamo per lui e spero che il gol che ha fatto al Napoli diventi il migliore. Qualche volta ho subito alcuni suoi colpi, tipo qualche pallonetto…». Sul futuro: «Vogliamo fare bene cercando di esprimere un bel gioco. I risultati arriveranno, però non guardiamo troppo in là e iniziamo bene il campionato». Infine, un commento sulla nazionale: «Mi è dispiaciuto non giocare con l’Under 21, è stata una piccola delusione perché ci tenevo. Alla fine ho fatto il tifo com’è giusto che sia, non sempre le cose vanno come uno vorrebbe che andassero. La nazionale maggiore è il mio prossimo obiettivo».