Audero alla Sampdoria: «Voglio rimanere qui il più possibile». È ufficiale

audero samptv
© foto SampTV

La Sampdoria ufficializza l’acquisto di Emil Audero: «Società storica con tradizione di grandi portieri. Voglio rimanere qui il più possibile»

Abbandonata definitivamente la pista Jandrei, la Sampdoria sceglie Emil Audero per sostituire fra i pali Emiliano Viviano. Il portiere classe ’97 di proprietà della Juventus, reduce da una stagione positiva al Venezia, arriva in prestito oneroso per un 1 milione di euro. I blucerchiati avranno poi la possibilità di riscattarlo versando 11 milioni nelle casse del club piemontese, che a sua volta potrà esercitare il diritto di controriscatto fissato a 15 milioni. Ecco il comunicato che ufficializza il trasferimento: «Il presidente Massimo Ferrero e l’U.C. Sampdoria comunicano di aver acquisito a titolo temporaneo, con diritto di opzione e contro-opzione, dalla Juventus F.C. i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Emil Audero Mulyadi (nato a Mataram, Indonesia, il 18 gennaio 1997)». L’estremo difensore da ieri si allena già con il resto della squadra a Ponte di Legno.

Intervistato da SampTV, Audero ha rilasciato le sue prime parole da blucerchiato: «Non posso che essere felice, perché sono arrivato in una società storica e importante, che si è affermata in modo più che positivo in questi anni. Sono felice e voglio onorarla il più possibile, ringrazio la società e il presidente per la fiducia. Non vedo l’ora di iniziare, ho già avuto modo di conoscere il mister, lo staff e alcuni compagni. Il fatto che nella Samp siano passati grandi portieri è di stimolo e mi spinge a rimanere il più possibile. È ovvio che punti sempre al massimo, ma cerco anche di non sbilanciarmi mai, di pormi degli obiettivi e di raggiungerli. Quest’anno non mi invento niente, cercherò di affermarmi anche in questa categoria, e so che non sarà facile. Ci saranno alti e bassi ovviamente, cercherò di rimanere il più possibile costante». Per l’intervista completa avvia il video qui sotto.

Articolo precedente
murru sampdoriaMurru vuole stupire: «Mi sento alla grande». E su CR7…
Prossimo articolo
defrel romaSamp, passi in avanti per Defrel. Intanto si segue Favilli