Djuricic e Dodô alle prese con la burocrazia: in ritiro arriva l’ex Di Carlo

djuricic sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Ponte di Legno, in visita Di Carlo: Dodô e Djuricic in permesso – 18 luglio, ore 19.45

Altra giornata di lavoro per la Sampdoria, che in ritiro a Ponte di Legno ha sostenuto un’altra doppia seduta dopo quella di ieri. Alla sessione mattutina – principalmente a base di tattica – non hanno potuto partecipare i due blucerchiati Filip Djuricic e Dodô Pires, volati a Roma con permesso della società per ottenere i documenti necessari alla sempre più vicina trasferta inglese di Swansea (5 agosto). Rientrati nel pomeriggio, il serbo e il brasiliano si sono aggregati al resto del gruppo, faticando tra esercitazioni atletiche e tecnico-tattiche. In campo si è rivisto anche Edgar Barreto – ieri influenzato -, mentre Nicola Murru ed Emiliano Viviano hanno seguito rispettivamente i programmi di recupero e di riabilitazione.  Come riportato dal sito ufficiale della società, ai due allenamenti ha assistito anche l’ex tecnico blucerchiato Mimmo Di Carlo, salito a Temù per prendere appunti sulle metodologie di lavoro di Marco Giampaolo. Domani sarà nuovamente in agenda una doppia seduta.

Terapie per Baldé, Barreto influenzato: Kownacki sostiene il primo allenamento in gruppo – 17 luglio, ore 19.40

La Sampdoria ha ripreso gli allenamenti dopo il day off di ieri e lo ha fatto con una doppia razione di lavoro. Il programma mattutino ha previsto una serie di esercitazioni aerobiche, mentre nel pomeriggio mister Giampaolo ha sottoposto ad una seduta prettamente tecnico-tattica, alla quale non ha partecipato Edgar Barreto, per via di un leggero attacco influenzale. Come riportato dal sito ufficiale della società, è rimasto ai box anche Ibou Baldé che, dopo la botta al ginocchio rimediata in amichevole contro il Sellero Novelle, si è dovuto sottoporre a terapie. Per il nuovo arrivato Dawid Kownacki, invece, solo buone notizie: il polacco ha infatti sostenuto la sua prima seduta in gruppo con i compagni. Murru ha intensificato tra palestra e campo il programma di recupero, mentre Viviano prosegue a gonfie vele il suo iter riabilitativo. Domani si replica con una nuova doppia seduta.

Articolo precedente
Schick SampdoriaJankto incastra Schick: «Sapevo dei suoi problemi al cuore»
Prossimo articolo
Marotta CassanoBraccio di ferro Ferrero-Marotta: la Juventus frena su Schick