Viviano ottimista: «Siamo a buon punto. Entro la fine del ritiro…»

Viviano Sampdoria
© foto Valentina Martini

Viviano sulla via del recupero: «Punto all’inizio del campionato. Siamo a buon punto»

Il recupero dall’infortunio al ginocchio prosegue a gonfie vele per Emiliano Viviano, che tra Domodossola e Genova ha speso le sue ferie per darsi da fare insieme al Prof. Borino, che ne sta monitorando la situazione e lo sta sottoponendo a intensi programmi a base di bicicletta, sabbia e piscina: «E’ stata un’estate diversa – esordisce il portiere ai microfoni di SampTV – abbiamo saltato le vacanze per cercare di recuperare il più velocemente possibile per l’inizio del campionato. Per fortuna ho trovato il Prof. Borino, che ha sacrificato anche lui le vacanze per stare con me: un professionista incredibile. Per ora i risultati sono ottimi, poi ovviamente per vedere il totale recupero e stabilire i tempi esatti bisognerà riparlarne più avanti. E’ molto importante stare tra i pali – prosegue Viviano – dover allenarsi senza pallone è un po’ triste. Piano piano ricominciamo a prendere contatto anche con quello, e penso che entro la fine del ritiro qualcosa di più, anche in campo, si potrà fare».

PAROLA ALLO STAFF – A conferma dell’ottimismo del portierone blucerchiato, arrivano anche le parole confortanti dello staff: «Mi preme sottolineare la componente psicologica – spiega Borino – che riveste un ruolo importante in riabilitazione. L’infortunio è molto delicato per un’atleta, per via delle paure e dei dubbi legate al proprio futuro, e devo dire che Viviano ha avuto un atteggiamento molto professionale. Ha superato i momenti di fatica e difficoltà proprio grazie alla forza di volontà. Se oggi siamo a buon punto, è soprattutto merito suo». Anche Andrea Sardini, il preparatore dei portieri della Sampdoria, è dello stesso avviso: «Sta procedendo molto bene, ha buone reazioni, però bisogna sempre tenere conto che l’infortunio è stato importante e ci sono tempi da tenere presenti. Tuttavia, è importante farlo sentire partecipe, farlo allenare con i compagni e soprattutto con gli altri portieri, anche se non è al 100%».

Articolo precedente
bonazzoli sampdoriaBonazzoli punta i piedi: «Samp, voglio restare»
Prossimo articolo
luan gremioSamp, il Gremio apre alla cessione di Luan: ecco la condizione