Barreto, ricorda il 2014/15: puoi ferire il Cagliari

sampdoria-lazio barreto savic
© foto www.imagephotoagency.it

Cagliari-Sampdoria, al netto di Linetty è imprescindibile la presenza di Barreto: miglioramento con la Lazio ma manca ancora il gol

La Sampdoria guardando verso Cagliari ripartirà dal primo tempo disputato contro la Lazio. Una partita di assoluto controllo e concretezza, seguita dal gol, realizzato ad inizio secondo tempo che, al netto del risultato negativo, può dare messaggi importanti al tecnico blucerchiato. Quello che si è visto contro la Lazio non è solo un organico capace di imporsi contro una squadra più forte, al massimo sarebbe una conferma di quanto già visto contro Juventus, Milan e Atalanta, ma la presenza di individualità che, se in giornata, possono dare quel qualcosa di più. I tre punti, da trovare sul campo del Cagliari, ostico storicamente, sarebbero anche necessari a rompere quel tabù che vede la Sampdoria più debole in trasferta.

Passando quindi alle individualità, in Sampdoria-Lazio si è visto un Edgar Barreto molto più convincente rispetto a quello vista sul terreno del “Dall’Ara”. Primo tempo fatto di interventi precisi e puliti, passaggi mirati a far girare la squadra e un tentativo di tiro dalla distanza. Anche lui, come del resto i compagni di squadra, ha subito un calo a metà della seconda parte della gara, dove la Lazio è uscita maggiormente sul campo, ma complessivamente il miglioramento si è visto. Lo avevamo indicato come uno di quelli che dovevano ritrovarsi per poter essere un valore aggiunto nella formazione di Giampaolo e rinnoviamo l’idea che possa essere determinante anche contro il Cagliari. Le qualità di Barreto, di quando militava nelle fila del Palermo, sono indiscutibili e, a tratti, si rivedono anche adesso che veste blucerchiato.

Troppo pochi restano i tentativi di andare al tiro sebbene l’ultimo sia stato consumato proprio nella partita contro i biancocelesti. Per un giocatore che, storicamente, aveva nel tiro dalla distanza e negli inserimenti le sue armi migliori non è possibile non vederlo con frequenza provare la conclusione. Barreto contro il Cagliari ha già segnato in carriera, nella stagione 2014/2015, la partita terminò con un risultato quasi tennistico, un 5-0 in cui il blucerchiato siglò l’ultima rete. Il suo fu un gol fotocopia di molti altri da lui realizzati: pallone poco fuori dalla linea dell’area di rigore, tiro al volo preciso, che si insacca a fil di palo. Necessariamente, visto lo stop medio lungo di Linetty, il paraguaiano dovrà scendere in campo, alternandosi presumibilmente a Verre, è positivo quindi aver visto un miglioramento già dalla gara contro la Lazio anche se dovrà essere confermato anche nella trasferta a Cagliari dove sarebbe un gol a sbloccare definitivamente un giocatore potenzialmente pericoloso per qualsiasi difesa avversaria.

Articolo precedente
Sampdoria, ecco Peruzzi: terzino di spinta con Genova nel destino
Prossimo articolo
Sampdoria QuagliarellaIl podio delle “coppie” è blucerchiato: che intesa Zapata-Quagliarella