Bastoni: «Passare dal marcare i Primavera a Quagliarella: un sogno»

Atalanta Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Esordio per Bastoni, classe 99′, che ha dato una buona prova dimostrando che il futuro dell’Atalanta è costellato da piccoli talenti pronti a grandi palcoscenici

L’Atalanta manda in campo due classe 1999 per la partita contro la Sampdoria, confermando la grande varietà di talenti che escono dal suo vivaio. Bastoni, che veste la maglia 95′ perchè come conferma lui la 99′ era già stata presa, ha dato buona prova contro i blucerchiati andando a marcare con successo calciatori di grande esperienza come Quagliarella e Muriel. Intervenuto ai microfoni di SkySport al termine del match commenta la sua prima gara in Serie A: «Inizialmente ero molto teso, poi dal fischio iniziale ho pensato solo a fare il mio. IL mister mi ha comunicato stamattina che avrei giocato, non ci credevo e non sto ancora capendo bene quello che sta giocando. Mio papà mi ha detto di stare tranquillo e di giocare come so che sarebbe andato tutto bene. Il 99’ è di Latte, il 95’ è dedicato a mio fratello che è nato in quell’anno. Io ora penso solo a lavorare bene e a migliorarmi, non ho ancora fatto nulla e con il tempo si vedrà dove posso arrivare. Fisicamente cambia molto per me, ero abituato a marcare i Primavera, adesso mi sono trovato a marcare gente come Quagliarella e Muriel giocatori che sono da anni in Serie A»