Connettiti con noi

2014

#BefanaPortamiViaOkaka

Pubblicato

su

Uno è andato (e non parlo di Gianluca Sansone), l’altro se ne andrà. Il primo è andato a mangiare la pizza, il secondo sogna la cotoletta alla milanese. Ma la cucina di Massimo chiude presto. Decide lo chef Sinisa quando staccare, mandare tutti a casa. A Carletto chiedete solo un buon vino per il brindisi. Pochi ma buoni. Personale premessa: il giocattolo blucerchiato non andava toccato. Punto e stop. Ma c’è chi vuole giocare, chi crede che l’erba del vicino sia sempre più verde e chi deve avere un occhio (sano) al bilancio. E chi un occhio attento deve averlo per cercare campioncini da rivendere più tardi. Correa varrà Icardi? YouTube mi ha già fregato una volta con Matias Rodriguez. Meglio aspettare, non illudersi e fidarsi semplicemente del lavoro di Pecini. 

Gabbia ha voluto andare a Napoli (la sorella esulta!) a fare che cosa poi vedremo. L’altro pensa in grande. Forse lo fanno pensare tale. Di certo senza Sinisa sarà diverso… Per questo un certo Luis Muriel (perfetta controfigura di Ronaldo, quello vero) ha scelto la Sampdoria per rinascere. Lo vuole Mihajlovic in persona per una Sampdoria a tre stelle Michelin. Ma anche per avere un diamante grezzo bisogna avere ‘un muggio de palanche’ e queste a Zena e dintorni mancano. Pozzo sa fare gli affari, forse più di Ferrero. Pagherà ancora Garrone?

Cara Befana nella calza a rete non portami solo carbone. Mettici dentro un attaccante da 15 milioni, di quelli che segnano, e se riesci anche uno squadrone convinto che Okaka valga Benzema… E cara Vecchietta che vien di notte non ti dimenticare nemmeno un contratto per Sergio Romero. Torna a giocare Viviano? E chi l’ha detto?

Carbone per me, dolcetti buoni per Sinisa. Ma sono sicuro che, cara Epifania, se decidessi di portagli Mario Balotelli sarebbe contento lo stesso. Se lo mangerebbe in un sol boccone. Altro che capricci. Sì, certo è difficile, meglio l’Inter, papà Mancini. Ecco perché non ci ho mai creduto fino in fondo, ma perché non sognare? Non credere che magari anche Fantantonio possa tornare a Genova. Sinisa permettendo naturalmente. Già dimenticavo: “Non si muove foglia che Io non voglia…”.

Risultato: Gabbiadini fatto fuori, Viviano quasi. Chi sarà il prossimo illustre?