Suggestioni blucerchiate: la soluzione potrebbe arrivare dal Chelsea

Boga
© foto © Getty

La partenza di Fernandes e quella probabile di Álvarez richiederanno l’arrivo di un trequartista: la soluzione potrebbe essere di marca Chelsea

Addio a Bruno Fernandes, possibile addio a Ricky Álvarez, le trattative sfumate per Wesley Sneijder e Josip Ilicic: non è un periodo fortunato per la Sampdoria, che si sta muovendo bene in uscita (monetizzando parecchio), ma che – Murru e Caprari a parte – deve ancora fare qualcosa in entrata. Si sa come le trattative per portare a casa nuovi volti siano in realtà più difficili di quelle riguardanti i nuovi acquisti, ma forse si tratta anche di altro: il “10” è un ruolo importante nello scacchiere tattico di Marco Giampaolo e ci vuole tempo per assemblare un certo tipo di profilo sul mercato. Eppure la soluzione potrebbe trovarsi nei grandi club, che spesso hanno degli esuberi da piazzare. Noi li chiamiamo “esuberi”, ma in altre realtà questi giocatori potrebbero essere considerati delle vere e proprie rivelazioni. In questa categoria rientra tranquillamente Jérémie Boga, classe ’97 del Chelsea.

LA STRADA DA MARSIGLIA – Nonostante abbia solo vent’anni, Boga è già reduce da due stagioni con diverse presenze in due paesi diversi. Nato a Marsiglia, si è spostato con la famiglia a Londra a causa del lavoro del padre, ma Boga ha trovato subito spazio nel vivaio del Chelsea, che dal 2005 l’ha cresciuto professionalmente. Protagonista della prima vittoria in UEFA Youth League, Boga passa poi in prestito al Rennes, tornando quindi in Francia: in Ligue 1 trova un discreto spazio (27 presenze e due reti). Tornato alla casa madre, viene nuovamente girato in prestito, stavolta però in Liga: al Granada, i numeri sono più o meno gli stessi (25 presenze e due reti), ma la squadra purtroppo retrocede in Segunda Division. Tornato nuovamente al Chelsea, Boga è in attesa di collocazione e chissà che non venga messo sul mercato se non troverà una nuova casa per il proseguimento della sua carriera.

L’AFFARE PER LA SAMPDORIA – Con questi esuberi da gestire, il Chelsea potrebbe anche rinunciare – come ha già fatto in passato – di cedere qualche giovane prestigioso. Dominic Solanke, stella della Primavera dei Blues, è dovuto andare a Liverpool per trovare un po’ di spazio. E il Chelsea ha già commesso una marea di errori in questo senso: vi dicono niente i nomi di Kevin de Bruyne e Romelu Lukaku? Due cessioni eccellenti del Chelsea, dati via per cifre di gran lunga inferiori a quelle che valgono oggi (i due giocano rispettivamente per Manchester City ed Everton). Boga potrebbe avere la stessa traiettoria: la Sampdoria ha bisogno di un “10” e il francese – recentemente però sceso in campo per la prima volta con la Costa d’Avorio – potrebbe essere la giusta risposta, a un prezzo vantaggioso (transfermarkt lo valuta 2,5 milioni di euro) e con un margine di miglioramento notevole, visto che parliamo sempre di un classe ’97. Il Chelsea sta valutando un rinnovo (il contratto scade nel giugno 2019), ma se arrivasse un’offerta di un certo tipo, i Blues non si opporrebbero.

Articolo precedente
LauriniCalciomercato Sampdoria, occhi su Laurini
Prossimo articolo
maglia SampdoriaSampdoria, il trequartista dov’è?