Ranieri sprona la Samp: «Voglio una grande prestazione»

Ranieri Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Bologna-Sampdoria, Ranieri in conferenza stampa: «Dobbiamo tirare fuori una grande prestazione. Out solo Linetty»

BOLOGNA-SAMPDORIA: FORMAZIONI, STREAMING E DIRETTA TV

Il tecnico blucerchiato Claudio Ranieri presenta in conferenza stampa la sfida tra Bologna e Sampdoria, in programma domenica alle ore 12.30 tra le mura dello stadio “Dall’Ara”: «Abbiamo fatto una buona gara con la Roma. Non serve quasi a nulla, solo a sapere di essere in gioco. Dobbiamo tirare fuori una grande prestazione contro il Bologna, che è una gran bella squadra. Hanno giocato contro la Lazio e la Juventus senza aver paura».

«L’arma – prosegue Ranieri – è la volontà della squadra di uscire da una situazione negativa. Serve un risultato positivo. Il Bologna è solo in debito di risultati, mi auguro che giochi bene ma che sia la Sampdoria a vincere. Dovremo gestire le forze, fare pressing, stare attenti ai loro fantasisti come Palacio e Santander. È una squadra ben costruita. Dovremo fare la nostra partita». La settimana di allenamenti è stata produttiva: «Ho visto la squadra propositiva, volitiva, con un grande spirito. I ragazzi si sono impegnati tantissimo e questo mi fa ben sperare. Stanno tutti bene, tranne Linetty. Io tiro le somme il sabato sera, scegliendo gli undici che vanno in campo e quelli che vanno in panchina».

L’urgenza è risalire in classifica, ma anche ritrovare il gol: «Abbiamo fatto una partita e dobbiamo dare continuità e consistenza alla nostra gara. L’attacco va sbloccato, così come abbiamo aiutato in fase difensiva dobbiamo fare in modo che quei quindici minuti perfetti con la Roma vengano replicati. Ho visto diverse partite e ho preparato due squadre con due moduli diversi – ammette Ranieri – una con il rombo e una con il 4-4-2. Do sempre continuità quando si tratta di sistemi di gioco».

In mattinata, la Sampdoria ha dedicato un bel messaggio a Sinisa Mihajlovic: «Sinisa sta dimostrando una grandissima forza di volontà. Sta lottando, c’è solo da stargli vicino e abbracciarlo metaforicamente. Gli auguro tutto il meglio. Ha dato ai suoi giocatori il suo carattere, il Bologna è una squadra che gioca bene».

Tra i migliori in campo contro la Roma, rientra sicuramente il neo-acquisto Andrea Bertolacci: «Ha fatto una grande prestazione, lo sto vedendo bene. Onestamente sto vedendo bene tutti. Ci sono poi i piccoli particolari – spiega il tecnico blucerchiato – come chi in allenamento prende la porta e chi no». E sulla punizione dopo la partitella: «Credo che ogni lavoratore debba andare sul posto di lavoro con il sorriso: quando ti trovi bene con i tuoi colleghi, rendi di più. Se si arriva al campo con la noia, viene meno lo spirito. Il calcio è un gioco, loro sono dei professionisti e devono lavorare tanto, ma bisogna unire la parte ludica alla parte tattica».

Il “Dall’Ara” è storicamente un campo impossibile per la Sampdoria e, come se non bastasse, è previsto il pienone sugli spalti: «Sono curioso di vedere se i miei giocatori avranno la stessa voglia che ho visto in casa, ora che andiamo in trasferta. Anzi in trasferta, con meno pubblico nostro, dovremo giocare per loro. Hanno lasciato le famiglie per venire a tifare noi, dobbiamo essere in grado di dare il massimo per loro», ha concluso Ranieri.


VUOI RESTARE AGGIORNATO SULLA SAMPDORIA? SCARICA LA NOSTRA APP!