Brescia, Gastaldello: «Addio al calcio dopo la Sampdoria»

gastaldello brescia
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria-Brescia, Gastaldello annuncia il ritiro al termine del match contro i blucerchiati: «Decisione presa con la società»

Daniele Gastaldello, ex difensore della Sampdoria in forza al Brescia, dice addio al calcio giocato. Il difensore ha annunciato la sua decisione durante la conferenza stampa.

ULIMA PARTITA – «Contro la Sampdoria sarà la mia ultima partita. È una decisione che ho preso insieme alla società. Sono felice ed orgoglioso di quello che ho fatto. È arrivato il mio momento, cercherò di godermi tutto al massimo. È difficile dire quello che sento dentro, ma sento molta serenità».

BRESCIA – «Quando ho firmato per il Brescia avevo già 34 anni quindi non pensavo sicuramente di giocare altri dieci anni a calcio. Ho accettato la sfida di venire qui dopo Bologna: c’è stato un percorso con qualche intoppo, come in questa stagione, il calcio è anche questo».

FUTURO – «Ho iniziato a studiare da allenatore, ho già parlato con il presidente. Inizierò una nuova carriera qui nel Brescia. Adesso non c’è niente di ufficiale ma rimarrò qui. Cercherò di crescere sotto altre vesti».

CASSANO E BALOTELLI – «Non li posso paragonare, sono due persone diverse. Sono due giocatori fortissimi che mi hanno impressionato, non è consuetudine giocare con giocatori così. Poi tutti hanno tutti i propri difetti. Mi dispiace molto per Mario, ero convinto che fosse il giocatore in più per il Brescia. Quello che è stato Baggio negli anni indietro. Per come è finita mi dispiace tantissimo. Non sta a me giudicare, ci ho parlato a quattr’occhi e sa quello che penso».