Candreva, che fatica il 4-3-1-2: l’esterno è tra i migliori in campo

Iscriviti
candreva sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Antonio Candreva fatica nei primi venti minuti contro il Parma: l’esterno della Sampdoria tra i migliori in campo nel 4-3-1-2

Un ritorno al passato per la Sampdoria. Il 4-3-1-2 non è un modulo di casa per i blucerchiati da quando è arrivato Claudio Ranieri. Ricorda più il triennio con Marco Giampaolo dove, al netto dei risultati, in campo si vedeva giocare a calcio con un’idea chiara. Contro il Parma, la scelta di Ranieri ha pagato: Gaston Ramirez dietro le punte, centrocampo a tre (con Tommaso Augello molto alto in fase offensiva) e Antonio Candreva un po’ sacrificato.

Nei primi venti minuti di gioco l’esterno della Sampdoria sembra faticare da mezzala, ma si riprende quasi subito. Numeri alla mano è tra i migliori del centrocampo blucerchiato per passaggi positivi (51), lanci (9) e cross (2). Candreva gioca in totale 76 palloni durante gli ottanta minuti disputati tra le mura del Tardini.