Caso Fernandes, la Sampdoria fa ricorso: la posizione dello Sporting Lisbona

Lisbona fernandes
© foto www.imagephotoagency.it

Il caso Fernandes tra Sampdoria e Sporting Lisbona finisce davanti alla FIFA: la posizione del club portoghese

Il caso Fernandes finisce davanti alla FIFA, che adesso si occuperà di risolvere la questione tra Sampdoria e Sporting Lisbona. Il club blucerchiato ha fatto ricorso al massimo organo calcistico mondiale, al momento impegnato nelle prime indagini sui fatti.

Come riportato da ESPN, nonostante la decisione di procedere per vie legali, la posizione del club portoghese non si è ammorbidita: lo Sporting continua a dichiarare la sua innocenza e non è intenzionato a versare i 4,6 milioni che la Samp chiede per il mancato pagamento della clausola concordata nel 2016 in occasione del trasferimento di Bruno Fernandes da Genova a Lisbona. Quel contratto, infatti, è stato strappato nel 2018 e il centrocampista, ora al Manchester United, ne aveva firmato uno nuovo in cui non era previsto per il Doria il 10% della plusvalenza sulla futura rivendita.