Cessione Samp, la linea di Ferrero: «Per le cifre che ho sentito…»

ferrero sampdoria calciomercato
© foto Valentina Martini

Il presidente della Sampdoria smentisce le nuove voci di cessione della società: «Lavoro per il futuro, se mi vogliono sanno dove trovarmi»

«Chi mi avrebbe chiamato? Io non ho sentito nessuno, se mi vogliono chiamare sanno dove trovarmi. Per quanto mi riguarda, dopo le cifre che ho sentito negli Usa, il discorso è strachiuso. Infatti sto lavorando per la Samp del futuro». Massimo Ferrero smentisce così le nuove voci sulla cessione che sono circolate nelle ultime ore, secondo cui l’imprenditore Jamie Dinan avrebbe chiesto un incontro al presidente della Sampdoria per poter ritrattare la cessione della società.

Dichiarazioni di facciata o verità? Lo scopriremo nel corso della prossima settimana. Intanto, secondo quanto rivelato dal Secolo XIX, emergono ulteriori retroscena sull’offerta iniziale di Gianluca Vialli: 40 milioni di euro cash più 35 milioni di euro per il risanamento dei debiti, con una clausola legata ai piazzamenti e al mercato. Se almeno al nono posto in classifica, maturerebbero 10 milioni di euro nelle casse di Ferrero. Qualora invece Andersen dovesse essere ceduto per 50 milioni di euro in estate, una parte consistente andrebbe all’attuale presidente della Sampdoria.