Cessione Samp, ore di attesa: gli ultimi punti in sospeso

Ferrero Vialli Sampdoria Vidal
© foto www.imagephotoagency.it

Cessione Sampdoria, attesa per l’offerta del gruppo Vialli: si discute sul dove si registrerà il contratto. Dinan dice Londra, Ferrero Italia

La Sampdoria rimane in trepidante attesa per capire come si concluderà la questione cessione. Siamo agli sgoccioli, l’offerta definitiva definitiva del gruppo Vialli dovrebbe arrivare tra oggi e domani, ma restano ancora alcuni punti su cui le parti devono raggiungere un’intesa, ammesso che la parte economica accontenti Massimo Ferrero.

Come riporta l’edizione odierna de Il Secolo XIX, una delle questioni centrali riguarda il dove verrà registrato l’eventuale contratto: CalcioInvest spinge per Londra, mentre il Viperetta preferirebbe rimanere in Italia. Una differenza non da poco, dato che l’Inghilterra ha un modello di ordinamento giuridico completamente diverso dal nostro, basato sui precedenti, ovvero le sentenze passate, al contrario dell’Italia, in cui invece contano il diritto scritto e la normazione legislativa.

Tornando agli aspetti prettamente economici, resterebbero da definire anche altri punti. Ferrero, infatti, continua a reclamare vecchi stipendi e dividendi deliberati e mai incassati, senza contare che sarà necessario stabilire la franchigia, ossia la cifra dalla quale si partirà per eventuali futuri debiti non previsti dal contratto e che resteranno a carico dell’attuale numero uno doriano. Vialli, intanto, sta contattando alcuni ex di lusso per formare la nuova dirigenza, ma la sensazione è che, in caso di cessione, fino alla fine della stagione in corso verrà garantita una continuità, almeno nei ruoli più importanti.