Cessione Sampdoria, chiesta nuova due diligence. E Vialli tratta a Londra

Vialli Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Il gruppo guidato da Vialli chiede un supplemento dell’analisi dei conti dopo le recenti operazioni di mercato della Sampdoria

Prosegue senza sosta il corteggiamento di Gianluca Vialli verso la Sampdoria. Dopo la significativa svolta nella trattativa dettata dalla diffusione della lettera di intenti, nei prossimi giorni si registrerà un nuovo passo in avanti per l’acquisizione della società. Come rivelato dal Secolo XIX, Fausto Zanetton (nonché il futuro amministratore delegato del Doria) richiederà a Corte Lambruschini un supplemento di due diligence per verificare l’impatto sui conti delle recenti operazioni di mercato, fino a qui decisamente moderate.

L’unica operazione dispendiosa riguarda Gregoire Defrel, che arriverà in blucerchiato dalla Roma in prestito con obbligo di riscatto per 13 milioni di euro. L’acquisto dell’attaccante francese, come ogni trattativa completata in entrata o uscita fino al 2 settembre, verrà messo a bilancio sotto la gestione del presidente Massimo Ferrero. Intanto Vialli si muove anche sul fronte mercato: è stato visto intrattenere colloqui di lavoro con manager e consulenti a Londra. La stesura delle bozze contrattuali continua e il conto alla rovescia giunge al termine.