Contratti Serie A: i consigli per i calciatori in prestito con opzione

lecce sampdoria convocati
© foto www.imagephotoagency.it

L’Associazione Italiana Calciatori ha pubblicato un vademecum per risolvere il rebus legato a contratti e prestiti

A seguito della pubblicazione da parte della FIGC del C.U. n. 228/A, l’AIC ha pubblicato sul proprio sito ufficiale alcune semplici indicazioni per poter risolvere le problematiche connesse alla prosecuzione della stagione sportiva al 31 agosto 2020, a seconda delle varie posizioni contrattuali.


Calciatore in prestito con obbligo o diritto

Nel caso di opzione già esercitata così come nel caso di riscatto la cui condizione si è già verificata, il tuo trasferimento è divenuto definitivo e dunque vale quanto indicato per i calciatori tesserati a titolo definitivo con contratto pluriennale. Nel caso di prestito con sola opzione, ti ricordiamo che quest’ultima potrà essere esercitata in due fasce temporali (da mercoledì 17 giugno a venerdì 19 giugno 2020, o da lunedì 17 agosto a mercoledì 19 agosto 2020-CU n. 222/A FIGC).

In caso di prestiti con opzione e controopzione, ti ricordiamo, invece, che queste potranno essere fatte valere solo nel mese di agosto 2020 (da lunedì 17 agosto a mercoledì 19 agosto 2020 per le opzioni e da giovedì 20 agosto a sabato 22 agosto 2020, per le controopzioni CU. n. 222/A FIGC). Per queste ultime due ipotesi e nel caso di riscatto per il quale non si è ancora verificata la condizione, la FIGC con il CU n. 228/A ha stabilito che la durata del tesseramento a titolo temporaneo della stagione 2019/2020 si intende prorogata al 31 agosto 2020.

A nostro avviso, tuttavia, è necessario che intervenga un accordo scritto tra le parti per i mesi di luglio e agosto 2020, così come stabilito dalla FIGC per i calciatori in prestito con contratto in scadenza al 30/06/2020 e seguendo le nostre indicazioni riportate nel paragrafo precedente riguardo alle retribuzioni delle due s.s. 2019/2020 e 2020/2021.