Coronavirus, Cellino: «Riprendere la Serie A? Imbarazzante»

cellino brescia
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Brescia Cellino ha parlato della possibilità di riprendere il campionato di Serie A nonostante il Coronavirus

Massimo Cellino ha ribadito la sua contrarietà alla ripresa del campionato di Serie A: «Io vivo una realtà completamente diversa da altre regioni, per quello che vedo qui è assurdo pensare di riprendere il campionato, chi vive in altre regioni sottovaluta il rischio. Sembra che io non voglia giocare perché sono ultimo in classifica e non voglio retrocedere, ma il messaggio arrogante uscito dalla Lega non lo condivido».

«Impensabile andare oltre il 30 di giugno tra contratti in scadenza e bilanci, il campionato è già di fatto annullato, perché falsato. Dovremmo pensare alla prossima stagione a prescindere dalla categoria, stiamo forzando la ripresa in momenti in cui è tecnicamente impossibile giocare: è imbarazzante pensarlo. Assocalciatori poca chiarezza, le tv cercano di risparmiare soldi, il governo prenda la responsabilità di dire sì o no, non l’ennesimo nì», ha concluso il presidente del Brescia ai microfoni di Radio Sportiva.