Coronavirus, Johnson & Johnson annuncia: «Vaccino a inizio 2021»

emergenza coronavirus
© foto www.imagephotoagency.it

Coronavirus, il CEO di Johnson & Johnson annuncia: «Primi test sugli umani a settembre, dovremmo produrre il vaccino a inizio 2021»

Alex Gorsky, CEO della nota azienda farmaceutica statunitense Johnson & Johnson, ha parlato ai microfoni della CNBC della possibile scoperta di un vaccino contro il Coronavirus: «Tutti i test fatti finora ci danno segnali incoraggianti. Può essere la base per un vaccino sicuro ed efficace. Primi test sugli umani a settembre. Non dobbiamo assicurarci che sia sicuro ed efficace ma anche in massa. I risultati ci saranno a dicembre, al peggio a gennaio».

«Nei primi mesi del 2021 – annuncia Gorsky – dovremmo produrre centinaia di milioni di dosi di vaccino, arrivando oltre al miliardo a fine anno. La nostra priorità è assicurarci che sia globale, non lo venderemo per logiche di profitto. Investiremo oltre un miliardo di dollari per trovare il vaccino e per aumentare la nostra capacità produttiva nel breve periodo».