Da odiato ad amato: così è cambiata la vita di Jankto

Jankto moviola
© foto www.imagephotoagency.it

Jankto è pronto ad affrontare il suo passato: battere l’Udinese per confermarsi il miglior acquisto blucerchiato

La Sampdoria si avvicina al suo esordio in Serie A. La trasferta contro l’Udinese, in programma domenica alle ore 20.30, sarà un banco di prova importante per la squadra di Marco Giampaolo. Non ci sono solo dubbi per il tecnico doriano, ma anche certezze, che arrivano soprattutto da Jakub Jankto. Nel precampionato disputato dalla Sampdoria, il ceco si è dimostrato il giocatore più incisivo, pronto fisicamente e in grado di calarsi negli schemi di gioco con grande rapidità: a riprova di quanto detto, nella prima partita ufficiale, disputata in Coppa Italia contro la Viterbese, è stato suo il gol che ha permesso alla Sampdoria di passare il turno.

Per il centrocampista ex Udinese, ora la vera sfida sarà essere il valore aggiunto nella partita d’esordio in Serie A. Il fato lo ha messo subito di fronte alla sua ex squadra, ma non sarà facile scendere in campo davanti a quelli che sono stati fino a pochi mesi fa i suoi tifosi, dato il rapporto ormai deteriorato a causa di alcune dichiarazioni mai andate giù al pubblico bianconero. Jankto potrebbe perfino essere fischiato, ma non dovrà farsi condizionare da tutto ciò che lo circonderà. L’obiettivo è dimostrarsi all’altezza dell’investimento fatto dalla società doriana – 15 milioni di euro – che lo ha annunciato come uno dei grandi acquisti di questo mercato.

Articolo precedente
pradè sampdoriaPradè si prende i meriti: «Alla Samp ho portato diversi polacchi»
Prossimo articolo
rafael sampdoriaRafael non ha segreti: «Obiettivo Champions League». E la chiamata del Napoli…