Dal Brasile arriva Ganso: Samp e Siviglia lo vogliono “prenotare”

© foto www.imagephotoagency.it

Tra il 2011 e il 2012 raggiunse l’apice della sua carriera e sembrò essere l’ennesimo campione sfornato dal calcio brasiliano, tanto che il Milan aveva pensato di prelevarlo dal Santos FC per fargli assaporare un po’ di Europa. Paulo Henrique Chagas de Lima, meglio noto come Ganso, alla fine decise di rimanere in terra natia e firmò per il São Paulo, lasciando a bocca asciutta i rossoneri.

CARATTERISTICHE – Da quel momento, il trequartista brasiliano ha messo insieme 182 presenze con il club, condite da 23 reti e da ben 47 assist. Dotato di un’ottima tecnica e di grande visione di gioco, può giocare anche da centrocampista centrale ma predilige la posizione dietro le punte proprio per la sua capacità di mandare in rete i compagni con cross e passaggi illuminanti.

SAMP E SIVIGLIA SU GANSO – Il classe ’89 però potrebbe avere un’altra possibilità per conoscere il calcio del vecchio continente, seppur non nell’immediato. Infatti, come svelato da calciomercato.com, Sampdoria e Siviglia sono i due club interessati all’acquisto del suo cartellino, ma il suo contratto con il São Paulo andrà in scadenza nel 2017 e né i blucerchiati né gli spagnoli sono disposti a pagare la cifra richiesta dalla società brasiliana, ovvero 10 milioni di euro.

OFFERTA –
Le condizioni per il suo rinnovo contrattuale paiono piuttosto complicate, poiché l’anno scorso lo stesso São Paulo non era stato disposto ad accogliere le richieste del suo tesserato, ma ora la situazione sembra essersi ribaltata. Approfittando di questa fase di stallo tra le parti, Corte Lambruschini avrebbe messo sul piatto 2,2 milioni come benefit nel caso Ganso l’anno prossimo decidesse di approdare a Genova, cifra comunque inferiore ai 3,7 milioni del Siviglia.

Un colpo in prospettiva e a costo zero, o quasi, che potrebbe alzare notevolmente il tasso tecnico nel reparto offensivo della Sampdoria, ma prima ci sarà da battere la concorrenza…

Articolo precedente
Nazionale U15: il blucerchiato Zucca convocato per uno stage
Prossimo articolo
EURO 2016, i convocati di Conte: Eder si salva e va in Francia