Connettiti con noi

Nazionali

Dal Portogallo: «Difficile adattarsi al livello difensivo di Adrien Silva»

Pubblicato

su

Il giornalista Nuno Texeira ha parlato della mancata qualificazione del Portogallo ai Mondiali e anche di Adrien Silva

Il giornalista Nuno Texeira ha chiamato in causa il centrocampista della Sampdoria Adrien Silva, rimarcando la differenza di gestione tattica della squadra campione d’Europa del 2016, con l’attuale blucerchiato in campo, rispetto con la nazionale di oggi.

PORTOGALLO – «Ma non ci sono tornei uguali, non ci sono giochi uguali e… i giocatori non sono più gli stessi. Agli Europei 2016, avevamo Bruno Fernandes? Bernardo Silva? Joao Felix? E anche Diogo Jota? No, nessuno di loro. Diverso è chiedere a questi “moschettieri” d’attacco di adeguarsi a livello difensivo, come faceva il terzetto formato da William, Adrien Silva e João Mário, oltre a Nani (e anche Éder, quando giocava). Il loro famoso DNA non è inseguire la palla. I piani di Fernando Santos non sono l’ideale per questa generazione della nazionale portoghese, che è probabilmente la migliore di sempre nel nostro calcio».