Damsgaard: «Energia positiva alla Sampdoria. I tifosi? Impressionanti» – VIDEO

Mikkel Damsgaard, nuovo acquisto della Sampdoria, si racconta: «Sono al servizio della squadra. I tifosi? Mi hanno impressionato» – VIDEO

Mikkel Damsgaard, nuovo acquisto della Sampdoria, si presenta ai microfoni del media ufficiale doriano.

IMPRESSIONI – «Ho avuto fin da subito impressioni positive, quando sono venuto qui in inverno. Ci sono tante ottime persone che lavorano per il club e tutti sembravano essere estremamente motivati a essere qui. L’energia che mi hanno trasmesso le persone e i giocatori è davvero positiva».

NORDSJAELLAND – «Il mio club precedente mi ha aiutato a emergere e arrivare qui. Sono molto orgoglioso di quello che ho fatto. Sono venuto alla Sampdoria in inverno per vedere come fosse il club, non ho avuto dubbi fin da subito della mia decisione di trasferirmi. Il prestito, di sei mesi al Nordsjaelland, è stato perfetto perché ho avuto modo di finire il campionato e di prepararmi prima di venire».

GENOVA – «È veramente bella, mi piace molto andare in giro e vedere in un colpo solo il mare e la montagna».

TIFOSI – «Ho assistito a una partita, contro il Napoli e i tifosi mi hanno impressionato. Hanno lottato senza sosta anche quando eravamo sotto di 2-0. Penso che abbiano giocato un ruolo importante nella momentanea rimonta per 2-2. Non hanno smesso di cantare un secondo, davvero una cosa bellissima da vedere».

CARATTERISTICHE  – «Sono un centrocampista che privilegia la tecnica, cerco di aiutare i miei compagni a segnare e il club a vincere, ovviamente. Mi piace segnare, creare assist e occasioni, ma anche lavorare duro in fase difensiva. È una nuova dimensione per me, ci sono dei calciatori qui che sono dei veri professionisti, posso solo guardarli e cercare di imitarli al meglio che posso, sono solo un ragazzo».

RANIERI – «È un grande allenatore. Il primo impatto è stato ottimo. La sua carriera è strepitosa, è stato in diversi grandi club. Ha ottenuto uno dei più grandi risultato di sempre nella storia del calcio vincendo la Premier League con il Leicester. Quindi ho avuto davvero una bella impressione, è fantastico».

ANDERSEN – «Andersen ci ha messo un po’ a imparare l’italiano, ma poi ha cominciato a fare benissimo anche in campo. Ho sentito cose bellissime sul suo periodo qui da parte dello staff e dei calciatori. Voglio guadagnarmi minuti di gioco, imparare, sviluppare le mie doti di calciatore e persona».