Defrel è carico: «Col Torino la nostra peggior partita. A Roma dimostrerò chi sono»

defrel sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Defrel dimentica la sconfitta con il Torino e guarda avanti: «Voglio dimostrare alla Roma che giocatore sono. Giampaolo? Con lui mi trovo bene»

Dopo la disastrosa sconfitta interna rimediata contro il Torino, la Sampdoria è attesa domenica pomeriggio da un’altra partita complicata, contro una Roma chiamata a vincere per aggiustare la propria classifica. Sarà una partita speciale soprattutto per l’attaccante blucerchiato Gregoire Defrel, animato dalla voglia di dimostrare di essere molto di più del giocatore-fantasma che ha passato lo scorso anno in giallorosso fra la panchina e la tribuna: «Sarà un po’ strano per me ma sono contento di tornare. Voglio fare bene per dimostrare che giocatore sono, quello che non ho fatto l’anno scorso. Non ha funzionato nulla, ci sono stati gli infortuni e non sono riuscito a esprimere le mie capacità. Ma è andata così e ora penso solo alla Samp».

A Genova, anche se è dal match con la Spal che il francese non trova la via del gol, le cose vanno invece molto meglio, soprattutto per merito del tecnico doriano Marco Giampaolo: «Mi trovo molto bene con lui, mi piace il suo modo di giocare e tatticamente sto cercando di fare tutto quello che mi chiede. Sono contento – ha ammesso il centravanti ai microfoni di Sky Sport ma ho ancora tanto lavoro da fare. La sconfitta contro il Torino? È stata la nostra peggior partita di questo inizio stagione. Non abbiamo giocato come al solito, abbiamo avuto un po’ di episodi a sfavore e loro sono stati bravi. Studieremo il video della partita per vedere cosa abbiamo sbagliato».

Articolo precedente
parlamento sampdoriaPolitica in salsa blucerchiata: nasce il Sampdoria Club Parlamento
Prossimo articolo
Roma-Sampdoria, arbitra Irrati: non c’è due senza tre