Connettiti con noi

Focus

Difensori Sampdoria 2021/22: top e flop al termine del girone d’andata

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Difensori Sampdoria: ecco i top e i flop della retroguardia blucerchiata al termine del girone di andata della Serie A 2021/22

La Sampdoria di Roberto D’Aversa ha salutato il 2021 con un ottimo pareggio in casa della Roma. Dentro un Olimpico pieno di tifosi giallorossi i ragazzi in blucerchiato hanno strappato un punto che gli ha permesso di chiudere il girone di andata a quota 20 punti. Al termine del girone d’andata della Serie A 2021/22, ecco i top e i flop tra i difensori.


Difensori Sampdoria 2021/22: i blucerchiati top

Tommaso Augello 7 – A sinistra la Sampdoria è in una botte di ferro. Augello si conferma il migliore terzino su cui la società doriana abbia investito negli ultimi anni. Sia in fase difensiva che in quella offensiva offre il suo apporto.

Maya Yoshida 6,5 – Meno brillante della scorsa stagione con Claudio Ranieri, Yoshida si è sempre fatto trovare pronto. Al netto della sfortunata partita contro la Fiorentina dove sono suoi gli errori determinanti, un girone d’andata ampiamente sufficiente.

Radu Dragusin 6 – In prestito dalla Juventus, dove tornerà a fine stagione, il giovane ha talento e si vede. Deve riuscire a bilanciarlo con più intelligenza con le restanti doti di cattiveria e fisicità.

Omar Colley 7 – Tra i centrali a disposizione di Roberto D’Aversa è quello che spicca per fisicità. Nei duelli aerei è secondo solo a Thorsby, giganteggia in difesa calamitando su di sé quasi tutti i palloni. Deve migliorare in fase di costruzione, ma come interventi sugli avversari e letture non gli si può dire nulla.

Bartosz Bereszynski 7,5 – La catena di destra funziona soprattutto grazie lui. Il tandem con Candreva è ottimo e i due girano alla perfezione insieme. Costretto nell’ultima partita contro la Roma a fare l’esterno a tutta fascia, il polacco non si scompone dimostrando di avere nel suo curriculum tante carte da giocare. La speranza è che non parta a gennaio.

Alex Ferrari 6 – Sfortunato come pochi il difensore centrale. La scorsa stagione l’infortunio, nell’odierna pochissimo spazio. D’Aversa l’ha sottolineato che le colpe sono da ascrivere alle sue scelte. Meglio nel finale di girone, culminato con la partita contro la Roma dove offre un’ottima prestazione.


Difensori Sampdoria 2021/22: i blucerchiati flop

Julian Chabot 5,5 – Alti e bassi. Avrebbe potuto anche essere un sei la sua valutazione complessiva per quanto fatto vedere nel girone di andata, ma i tanti, troppi, gialli e i molti falli ingenui commessi abbassano di mezzo punto il voto finale. Chabot si è sempre fatto trovare pronto, ma al livello di prestazioni deve crescere in sicurezza.

Nicola Murru 5 – Sebbene D’Aversa ne abbia sempre elogiato la dedizione negli allenamenti e il mettersi a disposizione anche quando non era al 100%, Nicola non è riuscito a incidere. Escluso il gol realizzato nel match vinto contro l’Hellas Verona.

Fabio Depaoli 5 – Fa parte degli esuberi e probabilmente a gennaio cambierà casacca. È chiaro che non è nemmeno totalmente colpa sua, non ha trovato tanto spazio per poter provare a convincere D’Aversa. Poche partite e non eccezionali.

Advertisement

News

Advertisement