Dinan “tradisce” la Samp: due diligence sul Parma

Dinan York Capital
© foto Twitter

Dinan, nessun ritorno di fiamma per la Sampdoria: due diligence per il Parma

La Sampdoria è in vendita, Massimo Ferrero ha fretta di risanare la situazione finanziaria di Eleven Finance ed entro due mesi dovrà trovare un acquirente disposto a mettere nero su bianco la volontà di acquistare il club. Alcune manifestazioni di interesse, sia da parte di imprenditori che di fondi, si sono già riscontrate, secondo Il Secolo XIX.

Questa volta la trattativa dovrebbe avere tempi minori e si potrà saltare a piè pari la questione due diligence: è già disponibile una versione aggiornata e “riciclabile”, quella redatta dall’agenzia Ernst&Young per il cosiddetto gruppo Vialli l’estate scorsa. Il bilancio di questo mercato invernale non dovrebbe richiederne un’altra, visto che le casse blucerchiate non dispongono di denaro da investire.

Torna in orbita Sampdoria anche il nome di Volpi, che da tempo sta cercando di vendere il suo Spezia, ma potrebbe trattarsi solo di un invito (forse neanche accolto) a dare un’occhiata ai conti di Corte Lambruschini. Per quanto riguarda la cordata guidata da Jamie Dinan, non si registra nessun ritorno di fiamma ma, anzi, una due diligence sul Parma effettuata qualche settimana fa, a riprova che gli americani non avessero scelto la Samp per chissà quale passione: chiaramente Vialli non c’entra più niente, ormai impegnato con la nazionale e comunque slegato da operazioni che non riguardino la Samp.