Diretta/Live – Serie A, Bologna-Sampdoria 2-0: Emilia amara

© foto www.imagephotoagency.it

TABELLINO

Bologna-Sampdoria 2-0
Stadio “Renato Dall’Ara”, Bologna, 21 settembre 2016, ore 18.30 – 5° giornata di Serie A

Bologna (4-3-3): 1 Da Costa; 25 Masina (3 Morleo – dal 20′ s.t.), 20 Maiettta, 28 Gastaldello (C), 35 Torosidis; 8 Taider, 16 Nagy (5 Pulgar – dal 34′ s.t.), 31 Dzemaili; 11 Kreici (14 Di Francesco – dal 27′ s.t.), 10 Destro, 9 Verdi.
Panchina: 34 Ravaglia, 97 Sarr, 2 Oikonomou, 7 Mounier, 15 Mbaye, 17 Donsah, 18 Helander, 22 Rizzo, 25 Floccari.
All. Donadoni

Sampdoria (4-3-1-2): 2 Viviano; 19 Regini (C), 37 Skriniar, 26 Silvestre, 13 P. Pereira; 16 Linetty, 34 Torreira (21 Cigarini – dal 5′ s.t.), 8 Barreto; 18 Praet, 9 Muriel, 27 Quagliarella (14 Schick – dal 5′ s.t.).
Panchina: 1 Puggioni, 12 Krapikas, 3 Amuzie, 5 Dodô, 6 Eramo, 10 B. Fernandes, 15 Kranjc, 17 Palombo, 23 Djuricic, 47 Budimir.
All. Giampaolo

Arbitro: sig. Calvarese di Teramo.

Marcatori: 45′ p.t. Verdi (B), 5′ s.t. Destro (B).
Ammoniti: 26′ p.t. Verdi (B, fallo su Linetty in ripartenza), 22′ s.t. P. Pereira (S, fallo su Krejci in ripartenza), 41′ s.t. Praet (S, fallo su Morleo), 44′ s.t. Linetty (S, fallo su Pulgar).
Espulsi: 24′ s.t. Barreto (S, fallo su Nagy), 47′ s.t. Di Francesco (fallo su Linetty).

PARTITA

20.24 – Si chiude la gara a Bologna: 2-0 amaro per la Samp, con i padroni di casa alla terza vittoria su tre partite giocate in casa.

94′ Samp poco fortunata al Dall’Ara: su punizione, Bruno Fernandes coglie la traversa. Sulla respinta, è Linetty a sfiorare di testa il gol, mandando alto di poco a Da Costa battuto.

92′ ESPULSO DI FRANCESCO! Altro rosso fiscale di Calvarese, stavolta al numero 14 rossoblu per un fallo esagerato su Linetty, ma difficilmente da provvedimento da espulsione. Serata difficile per l’arbitro di Teramo.

89′ Ammonito anche Linetty per un fallo su Pulgar.

86′ Giallo anche per Praet, ammonito per fallo in ritardo nel rientro su Morleo.

83′ Percussione di Taider in campo aperto: Linetty è in ritardo, mentre Skriniar chiude il tiro dell’algerino in corner all’ultimo momento. Sul conseguente corner, parata agevole per Viviano sull’incornata di Pulgar.

79′ Ultimo cambio per Donadoni: fuori Nagy, dentro il cileno Pulgar.

72′ Doppio cambio in campo: fuori Krejci per Di Francesco nel Bologna, dentro Bruno Fernandes per Muriel nella Samp. I rossoblu hanno ancora un cambio a disposizione.

69′ ESPULSO BARRETO! A sorpresa ospiti in dieci. L’intervento di Barreto è certamente da giallo, mancando totalmente la palla, ma Calvarese opta per un fiscale rosso. Stupito il paraguayano, Doria in inferiorità numerica.

67′ Primo provvedimento disciplinare per la Samp: ammonito Pedro Pereira, reo di aver ostacolato la corsa di Krejci.

65′ Primo cambio anche per i padroni di casa: fuori Masina, dentro Morleo come terzino mancino.

63′ Samp poco continua, ma le occasioni arrivano: Muriel in profondità per Praet e il belga mette in mezzo. La palla scavalca gli avversari e trova l’arrivo di Barreto, che però conclude in maniera sbilenca: palla a lato.

55′ Bell’azione della Samp, vicina al gol: Praet servito in uno spazio sulla fascia mancina del Bologna, il destro del belga viene respinto da Da Costa. Sulla respinta, Barreto trova la deviazione, ma neanche sul corner gli ospiti ne approfittano, con Skriniar che manda una buona occasione a lato da cinque metri.

54′ Destro velleitario di Dzemaili da 25 metri: fuori di parecchio. Samp alla caccia di un assetto e di un episodio che la rimetta in gara.

52′ Cambi immediati per Giampaolo: fuori Quagliarella e Torreira, dentro Schick e Cigarini. L’ex Atalanta è all’esordio assoluto con la Samp.

50′ 2-0 BOLOGNA! Pereira scala troppo presto su Dzemaili, lasciando solo Krejci. Il ceco va al cross e trova l’inserimento in area piccola di Destro, che viene perso da Skriniar. 2-0 e strada in salita per i blucerchiati.

48′ Sofferenza per la Samp nel subire il pressing: prima Torreira, poi Torreira perdono palla sui contrasti di Nagy e Dzemaili. Sul proseguimento dell’azione, Krejci cerca il mancino dai 20 metri: alto, nonostante un tentativo di intervento di Viviano.

19.33 – SI RIPARTE! Samp alla caccia del pareggio nella ripresa.

19.32 – Squadre di nuovo in campo: si riparte con le stesse formazioni.

19.22 – Parla Verdi all’intervallo: «Rientriamo in campo e chiudiamo la partita».

19.18 – FINE PRIMO TEMPO! Risultato bugiardo per quanto visto nei 45′, con un’ottima Samp fino alla mezz’ora. Poi un black-out, qualche occasione bolognese e il vantaggio dei padroni di casa con Verdi. Si va al riposo sullo 0-1.

45′ GOL DEL BOLOGNA! Un peccato per la Samp, dovuto a un’ingenuità posizionale della difesa ospite. Altro cross da lontanissimo di Krejci, ma Regini stringe su Destro (su cui Skriniar è in ritardo) e lascia solo Verdi, libero di prendere la mira. Notevole il gol del 9 rossoblu, ma è solo al momento di coordinarsi.

41′ Dopo mezz’ora di ottimo calcio ragionato, la Samp sembra persa: il Bologna ha in mano il pallino del gioco. Altro cross di Krejci dopo aver saltato per la prima volta Pedro Pereira, ma Viviano blocca tutto in uscita.

37′ Samp improvvisamente in apnea: altro cross in area, appoggio di Verdi e prima respinta di Skriniar dall’area piccola. Sul destro a botta sicura di Krejci dal dischetto, altro salvataggio dello slovacco, in the zone negli interventi difensivi.

36′ Ora il Bologna viene fuori: lancio di Dzemaili, Destro s’infila tra i due centrali, ma il suo controllo viene spezzato da Silvestre, che provvidenzialmente mette in angolo.

35′ Dopo un’ottima chiusura di Skriniar su un pericoloso cross, Dzemail tenta il destro dai 20 metri nell’azione successiva: palla a giro, Viviano fuori causa ma la conclusione è fuori.

33′ Ripartenza Samp ed episodio contestato in area bolognese: palla perfetta di Pedro Pereira per Praet, ma il trequartista non ha un controllo perfetto e vede il rientro dell’avversario. In area forse il 18 blucerchiato attende la spinta dell’avversario, ma il fischio di Calvarese non arriva.

31′ Primo errore della gara blucerchiata e per poco non lo si paga a caro prezzo. Ottimo recupero palla di Torreira, che poi però ai 25 metri sbaglia l’appoggio: il Bologna serve in profondità Destro, che salta Skriniar e si presenta davanti a Viviano. Altra parata fondamentale dell’estremo difensore doriano per tenere lo 0-0.

26′ Primo giallo della gara: Linetty recupera palla al tandem Dzemaili-Verdi e viene trattenuto in ripartenza da quest’ultimo. Provvedimento inevitabile.

25′ Linetty tenta un destro stilisticamente difficile dai 20 metri e la palla finisce in curva. La nota positiva è che la Samp sembra in pieno controllo della gara.

16′ Bologna nel pallone: Gastaldello tenta il retropassaggio a Da Costa, ma dosa male la potenza del passaggio e il portiere deve mettere in fallo laterale per evitare il corner.

15′ Ancora la Samp pericolosa, stavolta da corner: Destro sfiora il pallone e né Skriniar, né Quagliarella riescono a battere un Da Costa ormai in ritardo. A sorpresa, Calvarese non concede l’angolo in favore degli ospiti.

13′ Altra bella azione degli ospiti: Quagliarella per Praet al limite dell’area, il belga scarica per Muriel. Il colombiano punta l’avversario, ma tenta subito il destro: centrale, ma Da Costa va in angolo per evitare rischi.

9′ Primo tiro in porta della gara: una combinazione di passaggi veloci porta Muriel al tiro dai 20-25 metri, ma il destro è facile per Da Costa. Positivo l’impatto della Samp sulla gara, con la squadra ben disposta in campo.

4′ Primo recupero palla di Torreira, ma il contrasto con Dzemaili lo lascia a terra: momento di pausa nel gioco per permettere all’uruguayano di riprendere la partita.

18.31 – COMINCIA LA GARA DEL DALL’ARA! Battuta dei blucerchiati, subito alla ricerca del lancio lungo.

18.28 – Tutto pronto a partire: si salutano i due capitani, Regini e l’ex Gastaldello, a centrocampo.

18.21 – Parlano i due direttori sportivi nel pre-gara. Osti: «I giovani vanno aspettati, non bruciati».

18.17 – Viviano guarda al Bologna: «Contento di tornare a Bologna. Dobbiamo mantenere un alto livello di prestazioni».

18.10 – Maietta: «Mai sottovalutare la Sampdoria, attenti a Muriel».

17.41 – Ecco le formazioni ufficiali: il Bologna recupera Destro e sacrifica Di Francesco davanti. Torna anche Masina dal primo minuto al posto dello squalificato Krafth, con Torosidis spostato a destra. La Samp rinuncia a far riposare i titolari e schiera gli stessi visti contro il Milan, con l’eccezione di Sala infortunato: al suo posto Pedro Pereira.

PREPARTITA

Non è facile ripartire per la Samp: dopo due vittorie nelle prime due giornate, il Doria è andato incontro a due sconfitte discutibili. Se all’Olimpico di Roma i blucerchiati hanno ceduto solo nel finale su rigore dopo un secondo tempo difficile, forse l’1-0 incassato dal Milan di venerdì scorso ha fatto più male, perché la partita è stata sostanzialmente in equilibrio fino all’ingresso di Carlos Bacca sul terreno di gioco.

In tutte e due queste sconfitte la Samp può recriminare dal punto di vista arbitrale: all’Olimpico il rigore del 3-2 è un episodio per lo meno contestabile, con Dzeko che cade facilmente dopo un lieve contatto con Skriniar; è andata peggio contro il Milan, quando un’errata chiamata del guardalinee ha annullato il primo gol di Torreira in Serie A.

Tuttavia, la gara contro il Bologna sarà utile per molti motivi. Il primo riguarda la tenuta mentale di una squadra giovane e che si ritrova con qualche punto in meno per motivi extra-calcistici: riuscirà la truppa di Giampaolo – così giovane e spensierata – a mantenere lo stesso livello di gioco visto in questo primo mese di campionato? Inoltre, ci sono alcune variazioni (forzate e non) nella formazione che consentiranno anche ad altri elementi di esser testati dal mister blucerchiato.

Il Bologna, per altro, ha mostrato un rendimento particolare: zero punti lontano dallo stadio di casa, sei punti su sei disponibili al Dall’Ara, dove le vittorie contro le neo-promosse Crotone e Cagliari pongono i rossoblu a metà classifica e con gli stessi punti dei blucerchiati. Per altro non sarà neanche una trasferta facile a livello statistico: la Samp non vince a Bologna in Serie A dal 2003-04, quando un gol di Cristiano Doni regalò i tre punti alla squadra allora allenata da Walter Novellino.

PROBABILI FORMAZIONI

Dicevamo delle assenze con cui avrà a che fare Marco Giampaolo, voglioso di testare qualche ragazzo finora rimasto in panchina, ma comunque con alcune scelte forzate nella formazione iniziale. Mancheranno infatti Pavlovic e Sala per infortunio, mentre Álvarez è ancora squalificato per una giornata dopo l’appendice di Roma-Samp e il rosso dell’Olimpico. Assenti anche i lungodegenti Tozzo e Carbonero, che dovrebbero rientrare a breve.

E allora questa potrebbe essere l’occasione giusta per Pedro Pereira, apparso già in palla contro Niang nella gara contro il Milan e bisognoso di un maggior minutaggio per crescere. Al tempo stesso, Giampaolo ha un dubbio sulla fascia: Regini adattato con Skriniar al centro oppure di nuovo Dodô, una scommessa che Giampaolo vorrebbe vincere? C’è anche da dire che l’unica apparizione del brasiliano in questo campionato è durata mezz’ora e all’Olimpico è stato sostituito dopo esser entrato nell’intervallo.

In mezzo tutto confermato, visto che i tre dietro dovrebbero rimanere gli stessi, mentre Praet avrà altri minuti per acclimatarsi al calcio italiano. La vera novità dovrebbe esser davanti, con Quagliarella a rifiatare in vista della gara di domenica e Budimir dal primo minuto, dopo un gol al Barca in pre-campionato e diverse entrate a partita in corso.

Bologna (4-3-3): Da Costa; Torosidis, Gastaldello, Oikonomou, Masina; Dzemaili, Nagy, Taider; Verdi, Destro, Krejci.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Pereira, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Linetty; Praet; Muriel, Budimir.

Articolo precedente
verdi bolognaVerdi: «Rientriamo in campo e chiudiamo la partita»
Prossimo articolo
La Samp non va: 2-0 e il Bologna rimane un tabù