Doppio intreccio per la Sampdoria: Mikulic e Bonazzoli le chiavi

Bonazzoli Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

La società blucerchiata può sfruttare la cessione dei due giocatori per arrivare a Brugman del Pescara e Letica dell’Hajduk Spalato

La Sampdoria si sta rivelando una delle società di Serie A più attive sul mercato. Dopo aver acquistato elementi fondamentali per la rosa come Omar Colley, Valon Berisha e Lovro Majer, i dirigenti blucerchiati cercheranno di completare la cessione degli esuberi traendo enormi vantaggi economici. Non tanto dalla vendita del loro cartellino, quanto dall’acquisto di rimpiazzi di valore. La prima chiave è Federico Bonazzoli, reduce da una serie di stagioni complicate e meritevole di un altro anno in Serie B per acquisire maggiore fiducia: l’attaccante piace al Pescara, da cui è in uscita il centrocampista Gaston Brugman, potenzialmente adatto al gioco del tecnico Marco Giampaolo e in grado di rappresentare una valida alternativa per la mediana, considerato anche l’addio di Leonardo Capezzi. La seconda arma di scambio è Bozo Mikulic, bocciato dopo il campionato trascorso nella formazione Primavera. Il difensore tornerà in patria all’Hajduk Spalato a costo zero – sebbene nell’accordo sia inserita una percentuale sulla futura rivendita da destinare alla Sampdoria – e, in virtù dei buoni rapporti creati con la società croata, potrebbe sbloccare l’arrivo di Karlo Letica in blucerchiato.

Articolo precedente
angela nasti bonazzoliBonazzoli aspetta la Samp… con Angela!
Prossimo articolo
Paredes è più di un’idea: la Samp studia la strategia