Ekdal si presenta: «Sono pronto, non vedo l’ora di iniziare»

© foto Samp TV

Prime parole da giocatore della Sampdoria per Ekdal: «Volevo tornare in A, sono contento. Ruolo? Posso fare tutto a centrocampo»

Il passaggio ufficiale di Albin Ekdal alla Sampdoria si è concretizzato nella giornata di ieri, quando la Sampdoria ha provveduto a depositare il contratto dello svedese in Lega. Tuttavia, l’annuncio da parte del club doriano è arrivato solo questa mattina, insieme al canonico video di presentazione del nuovo acquisto: «Sono molto contento di aver firmato per la Sampdoria – ha affermato Ekdal a Samp TV, sono contentissimo di tornare in Italia e in Serie A, è un sogno. Ringrazio il presidente, Sabatini e tutta la società, non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura con la Samp e con tutti i miei compagni. Ho fatto sette anni in Italia e tre in Germania ma volevo tornare qui perché mi sento a casa, mi piace il modo di giocare in Serie A. Conosco bene il campionato».

Importante ai fini del trasferimento è stata la volontà di Giampaolo, che già conosceva lo svedese dai tempi del Siena: «L’ho avuto quasi 10 anni fa, sono cambiate tante cose ma lo conosco un po’, sono sicuro che nei prossimi giorni lo consocerò ancora meglio. So che è un allenatore molto bravo tatticamente, penso di poter crescere ancora lavorando con lui». Quale sarà il ruolo di Ekdal nel centrocampo blucerchiato? Il classe ’89 presenta le sue caratteristiche: «Ho fatto il centrocampista centrale, la mezzala, il regista: posso fare tutti quei ruoli, vediamo dove il mister mi metterà. Io sono a disposizione, parlerò con lui e vedremo dove potrò aiutare di più la squadra. Compagni? Conosco Murru dai tempi del Cagliari, è un difensore forte. Poi ho giocato anche con Ramirez a Bologna, anche lui un bravissimo ragazzo. Con gli altri compagni mi basterà una settimana e saremo amici».

Ekdal è peraltro reduce da un ottimo Mondiale disputato con la maglia della Svezia: «Un’esperienza fantastica – continua il centrocampista –, ho tanti bei ricordi con la maglia svedese. Adesso però è ora di fare bene con la maglia della Sampdoria, spero che quell’esperienza mi aiuti a fare bene qui. Ho giocato tante partite contro la Samp, per esempio ho vinto la finale del Viareggio con la Juventus conto i blucerchiati, poi ho fatto anche un gol con la maglia del Cagliari in un 2-2 a Trieste. Adesso è ora di aiutare la squadra, di fare gol contro altre squadre, dunque non vedo l’ora di iniziare, sono molto motivato».

Contestualmente sono arrivati i primi post da giocatore blucerchiato del centrocampista svedese, sempre molto attivo sui social. Il classe ’89 ha infatti scelto TwitterInstagram per esprimere la propria gioia per la nuova avventura a Genova, una gioia che dopo le visite mediche era stata evidentemente soffocata dalla necessità di dover ancora firmare il suo nuovo contratto e che adesso, dopo l’ufficialità, può invece manifestarsi senza alcun tipo di freno: «Sono molto grato e felice di aver firmato per la Sampdoria! Non vedo l’ora di giocare di nuovo in Serie A e indossare questa bellissima maglia!» le parole del classe ’89.

Articolo precedente
Leverbe SampdoriaLeverbe ai saluti: trattativa con il Cagliari
Prossimo articolo
Doveri SampdoriaSampdoria-Fiorentina, arbitra Doveri: con lui la delusione di Milano