Eleven Finance, Ferrero al lavoro. E fa valutare i diritti dei film

Ferrero Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Eleven Finance, Ferrero al lavoro ma la soluzione non c’è ancora: fatti valutare anche i diritti dei film. 26 giorni alla risposta del tribunale

Massimo Ferrero continua a lavorare per risolvere le problematiche finanziarie delle sue imprese, la Farvem Real Estate e la Eleven Finance. Proprio la seconda presenta un quadro più complesso e lunedì scorso sono stati inviati al Tribunale di Roma gli obblighi informativi richiesti dal provvedimento del 23 gennaio: una situazione finanziaria aggiornata dell’impresa e una breve relazione sullo stato di predisposizione della proposta concordataria definitiva e del piano di rientro.

La famiglia del Viperetta per adesso si è limitata ad indicare gli advisor legali – ovvero gli avvocati Luca Ponti e Francesca Spadetto di Udine, così come l’advisor commerciale-finanziario Gianluca Vidal – ma la soluzione sembra non essere ancora stata trovata. Sono solo 26, però, i giorni ancora a disposizione prima della decisione sul tribunale, che decreterà se ammettere o meno la società alla procedura di concordato preventivo, dopo aver ascoltato il piano di Ferrero per estinguere i debiti.

In alternativa, se la richiesta non venisse accolta, il patron della Sampdoria potrebbe ottenere una proroga (di due mesi al massimo). Eleven Finance, nella relazione presentata, ha comunicato di aver avviato una “due diligence contabile interna con l’avvio di verifiche con le controparti terze”. Nel concreto, è stato richiesto a fornitori, istituti bancari, studi professionali, Agenzia delle Entrate, di inviare l’ammontare dei crediti. La famiglia Ferrero, svela Il Secolo XIX, sta anche facendo valutare i diritti dei film che la società possiede. Il patrimonio immobiliare – cinema, appartamenti e uffici fra Roma, Bracciano, Firenze e Bologna – avrebbe potenzialmente un valore superiore all’esposizione debitoria, ma è gravato da una pesante situazione ipotecaria.