Connettiti con noi

News

Mancini non è Ventura: dimissioni atto dovuto, ma…

Pubblicato

su

L’eliminazione della Nazionale italiana dai Mondiali di Qatar 2022 mette sulla graticola anche Roberto Mancini: ecco perché il CT deve rimanere 

Ripartire o no da Roberto Mancini o accettarne le probabili dimissioni? Il primo interrogativo del giorno dopo la storica disfatta riguarda inevitabilmente il destino del nostro Commissario Tecnico, passato in pochi mesi dall’esaltazione dell’idolatria alla depressione della crocifissione in sala mensa. Potere (negativo) dei risultati, troppo spesso primario, se non unico, strumento di valutazione delle persone, figuriamoci degli allenatori.

Il capo d’imputazione principale che pende sul capo dello jesino è l’aver smarrito quel filo conduttore che l’aveva condotto sul trono continentale agli Europei della scorsa estate. Al netto degli episodi fortunati, dei rigori e quant’altro, l’Italia aveva saputo compattarsi difensivamente e mostrato spesso e volentieri un’invidiabile fluidità nella manovra offensiva. Qualità andate progressivamente perdute da settembre in avanti.

LEGGI L’ANALISI COMPLETA SU CALCIONEWS24