Emergenza Coronavirus, Jankto rivela: «Mi alleno e torno a casa»

Jankto Sampdoria live
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria, Jankto prende alla lettera le disposizioni per arginare il Coronavirus: «Mi alleno e torno a casa, non faccio altro»

L’emergenza Coronavirus ha toccato da vicino anche il mondo del calcio. L’interruzione del campionato, momentanea ma che potrebbe diventare definitiva, ha obbligato i calciatori ad attendere le nuove disposizioni. Anche Jakub Jankto ha preso alla lettera le regole emanate per fronteggiare l’epidemia: «Il Primo Ministro italiano ha dichiarato una quarantena per l’intero paese, il che significa che non è consentito viaggiare da una città all’altra, le autostrade sono chiuse, ovviamente anche gli aeroporti».

«In realtà, non dobbiamo andare da nessuna parte, quindi la quarantena ha fermato l’escalation. Noi alla Sampdoria ci alleniamo normalmente. L’allenatore ci ha detto che ci saremmo preparati come prima, e avremmo semplicemente aspettato che la situazione si evolvesse nei giorni e nelle settimane successive. Se il coronavirus si diffonde, la stagione potrebbe terminare prematuramente. Se invece si ritira, potremmo ricominciare a giocare negli stadi vuoti. Ma non lo so, non ci resta che attendere e vedere ora cosa accadrà. Ho intenzione di allenarmi e tornare a casa, ed è tutto ciò che faccio», ha concluso a denikn.cz.