ESCLUSIVA – Lanna: «Samp, palla in tribuna e ti salverai»

Lanna Sampdoria
© foto SampNews24.com

Esclusiva SampNews24 – L’ex calciatore Lanna fa il punto della situazione in casa Sampdoria: da Di Francesco a Ferrero

L’ex calciatore Marco Lanna ha commentato la stagione della Sampdoria, evidenziando ai microfoni di Sampnews24.com difficoltà e prospettiva in ottica salvezza.

Si aspettava una stagione tanto disastrosa da parte della Sampdoria?

«Le difficoltà iniziali hanno creato confusione all’interno della squadra. La salvezza è raggiungibile, ma bisogna essere consapevoli di dover lottare. La rosa ha un livello tecnico superiore a molte rivali, ma dal punto di vista caratteriale fino a qui ha latitato. È necessario trovare una forma mentale che accompagni la tecnica. Palla in tribuna, senza guardare la finezza. Attualmente vedo una squadra che alterna buone partite ad altre in cui dimostra di non essersi adattata a un campionato dove c’è da tirare fuori i denti».

Cosa non ha funzionato?

«Di Francesco è un ottimo allenatore, ma le condizioni di mercato non gli hanno portato giocatori utili al suo modo di giocare. Ranieri, invece, ha semplificato tutto e cercato di mettere i giocatori al proprio posto. Ha grande esperienza, è partito lavorando solamente sulla testa. In questa situazione uno con il suo carisma e la sua esperienza, al di là dei moduli, può servire per trasmettere tranquillità. Ha tutte le capacità, ha guidato squadre che lottavano sia per vincere sia per salvarsi. Conosce ogni situazione, non è una cosa nuova. È l’uomo giusto nel posto giusto».

La frattura tra Ferrero e la tifoseria è ormai evidente. Come dovrebbe comportarsi il presidente?

«Non credo che la frattura si possa ricucire così facilmente e non so quanto sia facile cedere la Sampdoria. Bisognerà cercare di fare tutti quanti il bene della squadra, non è questo il momento per avere reazioni forti. Convivere per il bene della Sampdoria, verranno momenti migliori per poter pensare a cosa fare. Non ci sono altre soluzioni».