La Federclubs alza la voce: «Ora torniamo allo stadio»

Sampdoria Hellas Verona
© foto Valentina Martini

L’appello della Federclubs in vista di Sampdoria-Udinese: «Torniamo allo stadio e dimostriamo la nostra passione. Approfittiamo della promozione per domenica»

Nonostante gli ottimi risultati fin qui ottenuti, la Sampdoria registra una lieve calo di spettatori al “Ferraris” durante le partite casalinghe. I motivi sono svariati, a partire dall’orario stesso del match, ma domenica, in occasione della gara contro l’Udinese, la società ha lanciato una promozione per riempire gli spalti e sostenere la squadra nel cammino verso obiettivi europei. La Federclubs, tramite il proprio sito ufficiale, ha chiamato a raccolta tutti i tifosi con un messaggio: «Puoi ancora ritrovare il profumo di un amore puro, puro come il suo amor. È amore quello che ci lega. È un amore che ci portiamo dentro, fin da bambini, e non viene scalfito dalla distanza o dal tempo. Ce lo dimostrano i Club Blucerchiati d’Italia e del mondo, che appena possono vengono qui, a trovare Lei. Ce lo dimostrano i ragazzi della gradinata, con la passione che mettono nei loro gesti dedicati a Lei, assieme a tutti i Club genovesi. Ed è il momento di dimostrarlo anche per chi, per vari motivi, si è allontanato dalla vita da stadio».

«Orari proibitivi, strutture inadeguate, normative ostacolanti: i temi li conosciamo da tempo. Ma non possono ARGINARE IL MARE della nostra passione. La società, per il match con l’Udinese, ha riproposto diversi incentivi per riavvicinare chi si sta allontanando: prezzi accessibili, la promozione “porta un amico” col secondo biglietto al prezzo di 1€. Sfruttiamoli! E ai Sampdoriani, “che non l’hanno dimenticata mai”, chiediamo di prendere per mano chi si è smarrito tra pay tv e rifiuto per un mondo che non sente più proprio. Perché possiamo ancora dire la nostra – si legge sul comunicato della Federclubs – se lo facciamo assieme. Annunciamo inoltre che agli ingressi delle tribune, distinti e gradinata Nord saranno presenti i nostri addetti per la raccolta fondi in vista del derby. Torniamo a cantare e amarla all’unisono. Non ve ne pentirete».