Federconsumatori, Vizzini: «Solidali coi cittadini palermitani»

© foto www.imagephotoagency.it

La partita di domenica tra Palermo e Sampdoria sarà riservata ai soli abbonati per la tifoseria rosanero e possessori della tessera del tifoso per quella blucerchiata. La città, insieme con la società di Maurizio Zamparini, non ci sta e cerca di sovvertire l’ordinanza ponendo la questione all’attenzione di Federconsumatori.

 

Lillo Vizzini, presidente dell’associazione, si schiera dalla parte dei cittadini e ritiene questa decisione priva di buonsenso anche in vista di un impegno fondamentale in ottica salvezza per il Palermo: «La decisione di far assistere alla partita di domenica solo gli abbonati e i tifosi della Sampdoria dotati di tessera del tifoso ci trova solidali con quei tanti cittadini e tifosi palermitani che, pur dotati di tessera del tifoso, non potranno sostenere la loro squadra. Il provvedimento penalizza l’intera cittadinanza, rea di avere in sé frange di estremisti che con il calcio e lo sport in generale nulla hanno a che fare. Proprio per i suddetti motivi – continua Vizzini ai microfoni di Live Sicilia Sport – abbiamo scritto al prefetto per chiedere una revisione dell’ordinanza, in una ottica meno penalizzante per i tanti tifosi che pacificamente amano recarsi allo stadio».

Articolo precedente
Ravano, domani le premiazioni: presente una delegazione blucerchiata
Prossimo articolo
Ferrero: «Non parto, investo. Montella resta, voglio vincere qualcosa»