Ferrari: «Il mio rientro in estate? Viviamo alla giornata»

ferrari sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Parola a Ferrari: «L’emergenza ha rallentato anche il mio recupero. Rientro in estate? Nessuna illusione, viviamo alla giornata»

Alex Ferrari è fermo dal 27 dicembre. L’infortunio al ginocchio, poi l’intervento chirurgico che lo costringe al lungo stop. Giorno dopo giorno, però, il giocatore della Sampdoria vede la luce in fondo al tunnel. Si è raccontato a La Gazzetta dello Sport:

«Il recupero? Bisogna fare una distinzione fra pre e post emergenza. Questa è stata la terza settimana senza poter andare a Bologna, dove stavo svolgendo il recupero, in accordo con i medici della Samp, all’Isokinetic. Sino allo stop forzato andava tutto molto bene, secondo qualche esperto stavo persino bruciando le tappe, ora seguo un programma a casa, mi sono organizzato con pesi ed elastici, per mantenere almeno il tono muscolare, ma non è la stessa cosa. Rientro? Non mi faccio illusioni. Pensavo di poter tornare in squadra nell’ultimo mese d’attività per completare il lavoro e avevo fissato la prossima stagione per le partite vere, a iniziare dal ritiro estivo. Ora dobbiamo vivere alla giornata».