Ferrari, che lusso: più di un’alternativa per Giampaolo

ferrari sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria-Milan è anche la partita di Ferrari: esordio da titolare e prestazione perfetta. Giampaolo ha tantissima scelta

La Sampdoria contro il Milan ha messo in campo una prestazione sontuosa. Merito di tutta la squadra, nessuno escluso. Se però analizziamo ogni singolo giocatore, è inevitabile mettere il mirino su Gian Marco Ferrari, il giocatore potenzialmente più pagato – se dovesse essere riscattato a fine stagione dal Sassuolo – che ha esordito alla sua prima partita da titolare. Accanto a Silvestre, al posto di Regini infortunato, ha dato buonissima prova di se, senza offrire la più piccola distrazione agli avversari. Dopo le prime cinque partite dove Ferrari non aveva avuto la possibilità di esprimersi nella sua totalità, arriva finalmente la prima da protagonista che dà la sensazione che, per lui, non sarà l’ultima. Giampaolo terrà sempre Regini in debita considerazione, ma se per Udine non dovesse recuperare completamente nessun dubbio che, dopo quanto di buono visto oggi dai due centrali, lo utilizzerà ancora. Non più riserva, nemmeno un’alternativa, Ferrari si candida per un posto da titolare e più scelte ci sono, più c’è fiducia.