Il Ferraris si inchina al Milan: Sampdoria, è il momento della verità

Sampdoria Hellas Verona
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria è chiamata al riscatto storico, non solo per il deludente pareggio contro l’Hellas Verona: il Milan è l’ostacolo

Il Milan continua a macinare punti e confermare quanto di buono fatto dalla società in sede di mercato. Lo stesso la Sampdoria, seppur con le debite proporzioni e malgrado il pareggio ombroso di mercoledì con l’Hellas Verona. Il destino delle due formazioni passerà dal prato verde del “Ferraris”, da cui i rossoneri sono soliti uscire con il sorriso e un bottino pesante. Delle 65 partite ufficiali disputate a Genova, la Sampdoria ha saputo trionfare solamente 17 volte al netto dei 27 successi del Milan, molti ottenuti nel recente passato. La formazione ora allenata da Marco Giampaolo non si impone sugli avversari dalla stagione 2009/10, quando fu un 2-1 a rallegrare i cuori e rasserenare le menti dei tifosi doriani. L’inversione di tendenza casalinga, dunque, deve prendere come riferimento la vittoria del passato campionato: il misurato 1-0 del 5 febbraio scorso fu firmato da Luis Muriel su rigore, a testimonianza di una partita disputata a viso aperto e su buoni ritmi. Estendendo le statistiche a un computo assoluto, gli incroci totali toccano quota 131: le 71 vittorie del Milan sono un’enormità a confronto con le 29 della Sampdoria, ancora meno dei 31 pareggi.