Ferrero a sorpresa: «Vendo la Sampdoria»

Sampdoria ferrero bilancio
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente blucerchiato ammette di voler cedere la società per acquistare il Palermo: «Più di quello che ho fatto, non si può»

«Vendo la Sampdoria, voglio il Palermo». Con queste parole Massimo Ferrero scuote (per molti positivamente) l’ambiente blucerchiato. Il presidente doriano è in trattativa da mesi con il fondo guidato da Gianluca Vialli per la cessione del club blucerchiato e in questi giorni ha intensificato i contatti con il sindaco Leoluca Orlando per valutare il rilevamento del Palermo.

Nel corso della prossima settimana Ferrero farà il primo blitz in città in vista del bando pubblico. Il suo progetto prevede un investimento immediato di 10 milioni di euro, il ritorno tra i professionisti della squadra rosanero e la creazione di un centro sportivo di proprietà e di una leva femminile. Non una società satellite della Sampdoria, dunque: «Sto cercando di vendere la Sampdoria, è già noto da tempo. Più di quello che ho fatto lì non si può. Sono però un uomo del fare e non del dire. Tentare il colpo? Se avrò la fortuna, perché la voglia già c’è, di fare quanto ho fatto nei cinque anni alla Sampdoria, il Palermo è in una botte di ferro».

Ferrero continua al Giornale di Sicilia: «Se al momento del bando non avrò ancora venduto non ci sarà alcun problema; da mesi sono in contatto con Mirri e c’è un rapporto ottimo con lui, da tempo parliamo del Palermo. Di Palermo sono innamorato da sempre, una città che mi ha fatto crescere in un ambiente simile a quello del calcio, ovvero quello cinematografico. Alle grandi platee sono abituato e proverò se possibile a portare il Palermo dove merita».